Seguici sui social

Eventi

Cinque buoni motivi per trascorrere la Vigilia di Natale a Nocera Inferiore

Saluti, sorrisi, atmosfera magica, tifo e solidarietà, fare il bene del commercio della propria città: ecco perché dovreste passare il 24 dicembre nella città capofila dell’Agro

Pubblicato

il

Nocera Inferiore Natale 2018
foto: Nocera Social

La festa più bella dell’anno, il momento di amore e gioia per eccellenza. Il giorno più bello di tutti. È probabilmente questo ciò che ogni persona, di tutto il mondo, si augura dalla Vigilia di Natale. 

Negli ultimi anni si sta diffondendo, in maniera progressiva e continua, una tendenza: trascorrere il 24 dicembre a Nocera Inferiore.

Chi abita nella città capofila dell’Agro, ma anche e soprattutto persone provenienti dalle città limitrofe, ormai da anni affolla sempre più il centro cittadino per onorare al meglio una tradizione che è ormai assurta al carattere di tendenza: niente pranzo (si mangia al cenone), ma aperitivi, pasti frugali, e tutto ciò che permetta di rimanere in giro per la città.

Migliaia di persone, musica, balli, allegria, amore per questa festività e per Nocera. Tutto ciò non vi basta per convincervi? Ecco, allora, i cinque buoni motivi per trascorrere la vigilia di Natale a Nocera Inferiore.

Vigilia di Natale a Nocera Inferiore: cinque motivi per trascorrerla qui

Per salutare gli amici di sempre, coi quali scambiarsi un sorriso e augurarsi buone feste. Natale è soprattutto comunione con l’altro, è amore, è condivisione, e voglia di sorridere, in nome della pace. Datevi appuntamento coi vostri amici più cari, salutate i parenti che non vedete da molto, abbracciate chi, pur vivendo lontano, porta sempre nel cuore Nocera e i nocerini.

Per vivere l’atmosfera magica della propria città nel giorno più bello dell’anno. Le vie traboccano di festa, i bambini sono più allegri del solito, e anche i grandi riscoprono la magia del Natale. E anche chi non ama particolarmente le folle festanti, per un giorno, farà eccezione.

Per brindare in compagnia, senza esagerare, divertendosi in armonia e in allegria. Si sa, il 24 dicembre tutti berremo qualcosina in più. E allora, sì a un aperitivo con gli amici, ma sempre nel rispetto delle regole: come sempre, niente alcol ai minori, niente bottiglie di vetro all’esterno dei locali, ridurre al minimo l’inquinamento (carta, plastica, vetro, vanno gettati nei cestini e negli appositi contenitori). Divertirsi lasciando che si divertano anche gli altri è sempre la prima regola.

Per fare una donazione alla Curva Sud Nocera. Anche quest’oggi la frangia più calda del tifo molosso farà beneficenza, raccogliendo fondi per il reparto di terapia intensiva neonatale dell’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore. Una donazione a chi affronta difficoltà e problemi già in tenerissima età racchiude in pieno lo spirito del Natale. Un’iniziativa così lodevole da parte della tifoseria della squadra della città è sempre meravigliosamente nobile. E allora, appuntamento in via Barbarulo coi sostenitori rossoneri.

Per il bene del commercio nella nostra città. Il 24 dicembre è una grandissima occasione di crescita economica, culturale e sociale per Nocera Inferiore. I titolari dei locali della movida, ma più in generale i commercianti tutti, investono e investiranno un grande capitale umano, sociale ed economico per far sì che tutto vada alla perfezione in una giornata così importante. Alimentiamo il commercio della città: facciamo i regali ai nostri amici e parenti a Nocera, beviamo l’aperitivo a Nocera, facciamo le nostre spese a Nocera. Un guadagno per le attività nocerine mette in circolo l’economia della città e rappresenta un’occasione per tutti. Il cuore pulsante della movida sarà, come sempre, piazza del Corso, che con i suoi bar, ristoranti, pizzerie, locali, cercherà di fare il massimo per far sì che tutti coloro i quali si recheranno a Nocera trascorrano una giornata, per certi versi, difficile da dimenticare.

Nato a Nocera Inferiore il 10 febbraio 1994, è fotoreporter e giornalista nel settore dell'informazione sportiva. Laureato con lode in Scienze della Comunicazione nel 2016 presso l'Università degli Studi di Salerno, e nel 2018 in Corporate Communication e Media nello stesso ateneo. Passionale, creativo, amante della comunicazione face-to-face, è da sempre patito di calcio, del quale è affascinato in ogni sua sfaccettatura. Ha praticato la pallacanestro a livello agonistico per diversi anni. Tra i suoi hobby non si possono tralasciare la musica, la fotografia e la cucina.

';

Notizie Flash

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: AGER AGRI APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Libroia, 41 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it