Seguici sui social

Cronaca

Benevento, 60enne giù dal terzo piano in via Iandoli: morto in ospedale

La vicenda avvenuta nel quartiere Santa Maria degli Angeli è terminata in tragedia. Sembra che l’uomo stesse sistemando la tenda del suo balcone

Pubblicato

il

Ambulanza

È morto all’ospedale San Pio di Benevento il 60enne, A.S., precipitato dal terzo piano di casa sua. La tragedia è avvenuta nella sua abitazione in via Iandoli, nel quartiere Santa Maria degli Angeli del capoluogo sannita. Una distrazione, un piede messo male o l’equilibrio precario hanno fatto sì che il signore precipitasse nel vuoto.

Benevento, sembra che l’uomo stesse sistemando la tenda del suo balcone

Pare che l’uomo stesse sistemando la tenda del suo balcone. Sul posto sono giunti i sanitari del 118. In seguito, è deceduto al nosocomio per le gravi ferite riportate dopo il violento impatto con il suolo. Sotto shock la comunità per quanto accaduto.

Iscritto all’Albo nazionale dell'Ordine dei Giornalisti, nato a Benevento il 19/11/1992. Dal 5 dicembre 2018 collabora con "Il Mattino". Addetto Stampa di numerosi eventi e manifestazioni, anche a carattere nazionale. Ha curato l’ufficio stampa di enti di formazione, sindacati, associazioni, politici. Dal 2008 nel campo della comunicazione, ha scritto per varie testate giornalistiche, quali “Corriere del Sannio”, “IlVaglio” e condotto il telegiornale per televisioni locali (ElleTv) e regionali (La6). Attualmente collabora con diversi giornali online: Emozioninrete, TeatrieCulture, PalcoscenicoinCampania, InfoSannioNews. Responsabile cultura di ASC Confcommercio. Componente della Proloco Samnium e dell'associazione giovanile "Thesaurus".

';

I più letti

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: AGER AGRI APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Libroia, 41 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it