Seguici sui social

Cinema

I look casalinghi più celebri della storia del cinema

Ci sono outfit “casalinghi” che hanno fatto la storia del cinema, diventando memorabili insieme alle scene in cui sono stati indossati

Pubblicato

il

Il Diario di Bridget Jones

In piena quarantena, l’outfit migliore che potremmo indossare è un pigiama all’ultimo grido dalla texture leopardata. Ma non temete: anche le dive dei film che sono passati alla storia hanno sfoggiato outfit notturni degni di imitazione.

Audrey Hepburn in “Colazione da Tiffany” avrebbe saputo bene come vestire durante la quarantena: in questa scena le vediamo indossare una mascherina turchese che richiama il color Tiffany e tappi per le orecchie a nappina.

Gatto e Holly Colazione da Tiffany

Gatto e Holly, svogliata, lasciva, pigra. E adorabile.

Come dimenticare il pigiama party di “Pretty Princess – Principe azzurro cercasi”?  Sicuramente la più cool era la nonna della Principessa Mia, nonché la Regina di Genovia, che indossava un meraviglioso pigiama color turchese con tanto di cappuccio, degno da passerella.

Ultimo ma non per importanza, l’iconico pigiama di Bridget Jones nello storico film “Il diario di Bridget Jones”, che al contrario dei primi due, rappresenta una donna ugualmente bellissima ma più casual, che va oltre le apparenze e racconta, in tono umoristico, la vita di una trentenne che nonostante le mille peripezie riesce a trovare la serenità.

Nata a Salerno il 2 aprile del 1999, è sin da piccola fotomodella e testimonial. Dal 2016 è fondatrice del blog www.chiarasmagazine.it ed Influencer su Instagram per i maggiori brand italiani e internazionali. Inviata televisiva di "A caccia di mostre" e "Storia e Misteri" in onda su Telenova, è altresì conduttrice televisiva. Studia giurisprudenza all'Università degli studi di Salerno.

';

I più letti

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: AGER AGRI APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Libroia, 41 [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it