Seguici sui social

Calcio

Atalanta-Napoli, i partenopei lasceranno il campo in caso di cori razzisti

Nella gara di questa sera allo Stadio Atleti Azzurri d’Italia, i partenopei hanno scelto di lasciare il rettangolo di gioco se ci saranno insulti razzisti provenienti dagli spalti

Pubblicato

il

Ancelotti Napoli
foto: ilbianconero.com

Questa sera allo stadio Atleti Azzurri d’Italia in programma Atalanta-Napoli, gara valida per la quattordicesima giornata di Serie A. Una partita molto sentita, soprattutto dalle due tifoserie che di certo non si amano. In queste ore sarebbe arrivata la decisione da parte della società partenopea di far uscire la squadra dal campo in caso di cori razzisti.

Secondo quanto riportato da La Repubblica questa mattina, sembra che la dirigenza guidata dal presidente De Laurentiis si sarebbe stufata dei tanti insulti rivolti alla squadra, alla città di Napoli e ai tifosi partenopei.

Cori razzisti in Atalanta-Napoli? Gasperini: “Speculazioni di cattivo gusto”

Alla vigilia di Atalanta-Napoli il tecnico dei nerazzurri Gasperini ha provato ad abbassare i toni: “Sono soltanto speculazioni di cattivo gusto, Bergamo è un posto dall’atmosfera magnifica per giocare a calcio“.

Gian Piero Gasperini non ha voluto fare e accettare il processo alle intenzioni, ma il comunicato emesso dalla Curva Nord dei tifosi dell’Atalanta (gli stessi che un anno fa lanciarono ululati e bottigliette contro Koulibaly) e che rivendicare il diritto allo sfottò non lascia tranquilli soprattutto i giocatori e i dirigenti del Napoli.

I più letti