Seguici sui social

Costume

Cava de’ Tirreni, partito il servizio mensa e il kit “ecomensa”

“È priva di fondamento la notizia che chi ha pagato non ha ricevuto il servizio mensa – afferma l’Assessore all’Istruzione, Armando Lamberti – gli uffici hanno lavorato intensamente per il disbrigo delle procedure di attivazione del servizio. Tutti i bambini hanno ricevuto il pranzo e nessuno è stato escluso”.

Pubblicato

il

Mensa scuola
';

Questa mattina è regolarmente partito il servizio mensa nelle scuole dell’infanzia, primaria e alla scuola media di San Pietro a Cava de’ Tirreni. Tutti gli alunni hanno pranzato senza nessun problema, anche se è in corso di perfezionamento tutta la fare di registrazione e messa a punto del nuovo sistema di prenotazione attraverso il servizio “Telemoney”.

';

È priva di fondamento la notizia che chi ha pagato non ha ricevuto il servizio mensa – afferma l’Assessore all’Istruzione, Armando Lambertigli uffici hanno lavorato intensamente per il disbrigo delle procedure di attivazione del servizio che proprio perché è sperimentale necessita di un tempo tecnico di messa a punto. Tutti i bambini hanno ricevuto il pranzo e nessuno è stato escluso”.

È iniziata anche la distribuzione a tutti i bambini, in maniera del tutto gratuita, del kit “ecomensa” che l’Amministrazione Servalli, in particolare su iniziativa dell’Assessore all’Ambiente Nunzio Senatore, ha predisposto per eliminare la plastica dalla tavola dei piccoli studenti, sostituendo piatti, posate e bicchieri con stovigliato in policarbonato, materiale certificato, riutilizzabile e riciclabile.

Mensa a Cava de’ Tirreni: oltre 500 bambini riceveranno il kit entro questa settimana

Sono oltre 500 i bambini che riceveranno il kit entro questa settimana che sarà quotidianamente utilizzato nelle aule mensa. L’Assessore Nunzio Senatore ha fatto visita al plesso della scuola dell’infanzia dell’Istituto Comprensivo San Nicola di Pregiato, per consegnare il kit.

È stato come fare un regalo ai bambini – afferma l’Assessore Senatore – un piccolo sacrificio per le mamme che quotidianamente devono lavare le stoviglie ma credo sia felici di contribuire ad eliminare 20 tonnellate all’anno di plastica dalle nostre mense cittadine. Un segnale di civiltà, di amore per la natura e del nostro ecosistema”.

';

I più letti