Seguici sui social

Cronaca

Cronaca Napoli, agguato di camorra in ospedale: ferito un ragazzo

Attimi di terrore questa notte al Pellegrini, dove un sicario ha aperto il fuoco ferendo due persone. Obiettivo un ragazzo già gambizzato poche ore prima

Pubblicato

il

Una pistola
foto: triesteprima.it

A distanza di poco tempo dalla sparatoria che ha visto il ferimento della piccola Noemi, ci risiamo. Questa notte una persona ha cercato di uccidere un ragazzo che si era appena recato in ospedale proprio a causa di ferite da arma da fuoco. Un altro agguato di camorra che scuote la città di Napoli.

Cronaca Napoli, sicario fa fuoco davanti l’ospedale Pellegrini

Nella notte tra il 16 ed il 17 maggio, verso le 2:00, un uomo con il volto coperto da un casco ha fatto irruzione nell’ospedale Pellegrini di Napoli. Obiettivo un ragazzo che era stato appena accompagnato al pronto soccorso a causa di ferite da arma da fuoco alle gambe.

Il ferito era stato trovato da alcuni ragazzi in via Toledo, a cui prontamente avevano prestato soccorso, trasportandolo alla clinica più vicina.

Il killer ha esploso quattro colpi, che hanno colpito di striscio anche due minorenni che erano lì. Tantissima paura tra gli infermieri e i medici che hanno dovuto far fronte ad una situazione fuori dal comune. Come raccontato dai presenti, sarebbe potuta divenire una strage, poiché erano presenti molte persone ed il sicario ha sparato ad altezza uomo.

Indagano i carabinieri e l’antimafia per cercare di far luce sull’accaduto e cercare di mettere un freno a questi episodi ormai fin troppo frequenti.

È un giovane ammiratore del giornalismo in tutte le sue sfumature che prova a raccontare la verità delle cose nel migliore dei modi. Giornalista praticante, attivista antimafia e ogni tanto scrittore di pensieri.

';

Notizie Flash

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: AGER AGRI APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Libroia, 41 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it