Seguici sui social

Cronaca

Decreto Sicurezza: 4 sindaci irpini si alleano con De Magistris e Orlando

Angelina Spinelli di Santa Paolina, Giuseppe Lombardi di Petruro Irpino, Virgilio Donnarumma di Torrioni e Roberto Del Grosso di Roccabascerana in una nota hanno comunicato di appoggiare la battaglia degli altri primi cittadini

Pubblicato

il

Leadere della Lega Salvini
Foto: italiachiamaitalia.it

Quattro sindaci irpini si schierano con i colleghi di Napoli e Palermo, Luigi De Magistris e Leoluca Orlando, e bocciano il Decreto sicurezza di Matteo Salvini. A innescare la protesta collettiva, sfociata poi in un duro scontro con il ministro dell’Interno, è stata la decisione dei primi cittadini di Napoli e Palermo di sospendere l’applicazione del decreto sicurezza nella parte che riguarda i migranti.

Angelina Spinelli di Santa Paolina, Giuseppe Lombardi di Petruro Irpino, Virgilio Donnarumma di Torrioni e Roberto Del Grosso di Roccabascerana in una nota hanno comunicato di essere contro il decreto sicurezza e di appoggiare la battaglia degli altri primi cittadini.

Ecco la nota congiunta dei quattro sindaci irpini: 

Come sindaci impegnati sul fronte dell’accoglienza e della integrazione di comunità mediante Sprar abbiamo in più riprese espresso netta contrarietà rispetto al decreto Salvini. Penalizzando i modelli positivi di integrazione e rendendo di fatto impossibile regolarizzare le posizioni dei migranti cui è già stato riconosciuto lo status di rifugiati più che sicurezza si produce illegalità. Siamo per questo dalla parte dei sindaci come Orlando, De Magistris e tanti altri che hanno espresso netta contrarietà rispetto al decreto. Confidiamo nell’iniziativa dell’Anci e proveremo a fare la nostra parte per dare sostanza alla nostra presa di posizione.”

I più letti