Seguici sui social

Cronaca

Jolanda, la ricostruzione della Procura sulla morte della bimba. Oggi l’autopsia

La giustizia diffonde un comunicato nel quale vengono spiegate dinamiche e fatti di quanto accaduto alla piccola. Il padre Giuseppe Passariello è destinatario di misura cautelare

Pubblicato

il

Procura della Repubblica

La Procura della Repubblica cerca di fare luce sul caso della piccola Jolanda, la bimba di otto mesi Sant’Egidio del Monte Albino morta nella notte tra venerdì e sabato scorsi. Una vicenda tragica, dai contorni pregni di tristezza, che ha interessato le cronache nazionali.

Cronaca, il padre Giuseppe Passariello colpito da provvedimento cautelare

Stando a quanto leggiamo nella ricostruzione effettuata dalla giustizia, si legge nel comunicato diffuso, la Polizia di Stato, su disposizione della Procura, nella serata di ieri ha dato esecuzione al provvedimento di fermo di indiziato del delitto di omicidio volontario aggravato emesso nei confronti del padre Giuseppe Passariello. Il provvedimento cautelare in seguito alle immediate attività di indagine condotte dalla Squadra Mobile di Salerno con ausilio del Commissariato di Nocera Inferiore.

La piccola, si legge, è arrivata all’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore tramite autoambulanza già cadavere. Il suo corpo “presentava varie ecchimosi ed escoriazioni, per le quali – all’esito di un primo esame del corpicino senza vita della piccola, svolto dal medico-legale immediatamente intervenuto – si riteneva necessario approfondire i fatti mediante l’escussione dei genitori, di testimoni e mediante accertamenti specifici“.

Il comunicato, inoltre, recita: “Allo stato, ferma restando la necessità di attendere l’esito dell’esame autoptico, Giuseppe Passariello, padre della minore deceduta, è gravemente indiziato di ripetuti maltrattamenti che hanno causato la morte della minore Jolanda quale conseguenza delle lesioni dalla stessa riportate, aggravate dall’omissione reiterata dei necessari soccorsi“.

Passariello è stato associato alla Casa Circondariale di Salerno. La madre della piccola, Immacolata Monti, è invece indagata in stato di libertà per concorso nella commissione dello stesso delitto. Oggi alle 15 l’autopsia sul corpo di Jolanda.

Nato a Nocera Inferiore il 10 febbraio 1994, è fotoreporter e giornalista nel settore dell'informazione sportiva. Laureato con lode in Scienze della Comunicazione nel 2016 presso l'Università degli Studi di Salerno, e nel 2018 in Corporate Communication e Media nello stesso ateneo. Passionale, creativo, amante della comunicazione face-to-face, è da sempre patito di calcio, del quale è affascinato in ogni sua sfaccettatura. Ha praticato la pallacanestro a livello agonistico per diversi anni. Tra i suoi hobby non si possono tralasciare la musica, la fotografia e la cucina.

';

Notizie Flash

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: AGER AGRI APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Libroia, 41 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it