Seguici sui social

Video

Narvalo adottato da beluga: il video che commuove il web

Il cetaceo era ben lontano dal suo habitat naturale, il Mare Artico. L’accoglienza dei beluga è una bellissima storia di natura

Pubblicato

il

Narvalo
foto: lifegate.it

Nelle ultime ore la rete è diventata pazza per un narvalo e per un gruppo di beluga. Ma di che cosa stiamo parlando? Di un filmato che sta diventando virale sul web, che racconta una storia davvero meravigliosa.

Il narvalo: che cos’è, il significato del suo fantasioso accostamento

Un giovanissimo esemplare di narvalo, un cetaceo che appartiene alla famiglia dei monodontidi, è stato avvistato ben lontano dal suo habitat naturale. Questo animale vive infatti nel Mare Artico, e raramente vi si allontana, se non in casi davvero sporadici.

Evidentemente impaurito, dal senso dell’orientamento offuscato, il cetaceo è stato letteralmente adottato da un gruppo di beluga, animale della stessa famiglia. Curiosità scientifica: la principale peculiarità che distingue narvalo e beluga è la presenza, nella prima specie, di un grande dente, simile a una vite, con avvolgimento da destra verso sinistra; spesso questo animale viene fantasiosamente associato a un unicorno.

I ricercatori che studiano le balene lungo il fiume St Lawrence, in Quebec, hanno compiuto una bellissima scoperta. Avvalendosi dell’ausilio di un drone, hanno ripreso il narvalo in questione, che marciava a oltre 1000 chilometri di distanza dal suo habitat.

I narvali e i beluga in genere non interagiscono, per abitudini di caccia e di habitat diversi, ma stavolta pare proprio che l’adozione sia andata a buon fine. Cosa accadrà adesso al cetaceo? Ci sarà un cross-breeding tra le due specie?

Intanto, ecco il video del narvalo adottato da beluga appartiene al GREMM, del quale segnaliamo il sito ufficiale per gli appassionati della materia.

Nato a Nocera Inferiore il 10 febbraio 1994, è fotoreporter e aspirante giornalista nel settore dell'informazione sportiva. Laureato con lode in Scienze della Comunicazione nel 2016 presso l'Università degli Studi di Salerno, attualmente studia Corporate Communication e Media nello stesso ateneo. Passionale, creativo, amante della comunicazione face-to-face, è da sempre patito di calcio, del quale è affascinato in ogni sua sfaccettatura. Ha praticato la pallacanestro a livello agonistico per diversi anni. Tra i suoi hobby non si possono tralasciare la musica, la fotografia e la cucina.

I più letti