Seguici sui social

Cronaca

Nocera Inferiore, sequestrati fucili e munizioni detenuti illegalmente: denunciato 65enne

Tutto il materiale è stato sottoposto a sequestro e l’uomo è stato deferito all’Autorità Giudiziaria

Pubblicato

il

Polizia di notte
Foto: abr24.it

Un uomo di 65 anni è stato denunciato per detenzione abusiva di arma da fuoco e relativo munizionamento nonché per porto in luogo pubblico di armi/oggetti atti ad offendere. I poliziotti del Commissariato di Nocera Inferiore hanno compiuto la perquisizione domiciliare scoprendo un piccolo arsenale illegale a disposizione dell’uomo. Infatti, all’interno dell’appartamento sono stati rinvenuti una serie di armi detenute illegalmente.

Il sessantacinquenne è stato denunciato per la detenzione di  un fucile ad aria compressa, cal. 4,5 privo di matricola, con potenza superiore a 7,5 joule, considerato arma comune da sparo dall’art. 2 comma 3 l. 110/75. L’uomo deteneva, senza averne denunciato il possesso all’Autorità di P.S., anche vario munizionamento per armi da fuoco per la caccia.

Inoltre, gli Agenti lo hanno deferito per i reati di porto in luogo pubblico di un coltello a serramanico con apertura a scatto lungo 20 centimetri ed un coltello con lama basculante a 90°, per una  lunghezza totale di cm. 25, impugnabile in modo con forma aperta a  “T”, circostanza che rendeva l’arma dotata di un potenziale offensivo ancora maggiore.

Tutto il materiale è stato sottoposto a sequestro e l’uomo è stato deferito all’Autorità Giudiziaria. I poliziotti hanno anche trovato l’uomo in possesso di una dose di hashish. Per tali motivi  è stato segnalato come assuntore di stupefacenti alla  Prefettura di Salerno.

';

I più letti

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: AGER AGRI APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Libroia, 41 [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it