Seguici sui social

Politica

Reddito di Cittadinanza, Campania e Sicilia le regioni con più beneficiari

La maggior parte dei beneficiari del reddito di cittadinanza (circa il 56 per cento) è residente al Sud

Pubblicato

il

Luigi Di Maio leader 5 Stelle
Foto: thesocialpost.it

Pochi minuti fa è arrivato il via libera dal Senato al decretone su reddito di cittadinanza e quota 100 per le pensioni. Il testo, che contiene i due pilastri economici del governo pentaleghista, è stato approvato con 149 sì, 110 no e 4 astenuti. Il provvedimento passa ora alla Camera. “Molto, molto soddisfatto”, il commento del vicepremier Luigi Di Maio.

Tante le polemiche durante il voto al Senato, soprattutto per quanto riguarda il reddito di cittadinanza. Proteste durante il voto da parte delle opposizioni che accusano l’attuale governo di assistenzialismo senza dare garanzie per il lavoro.

Reddito di Cittadinanza, boom in Campania e Sicilia 

Chi saranno i beneficiari del reddito di cittadinanza? Secondo l’Istat e l’Ufficio parlamentare di bilancio, saranno circa 3 milioni e mezzo che avranno diritto al reddito, e per loro scatteranno le domande a partire dal prossimo 6 marzo.

L’Autorità indipendente sui conti pubblici ha portato in audizione al Senato una mappa nella quale viene stimata l’incidenza percentuale di beneficiari sulla popolazione residente nelle varie Regioni: Sicilia e Campania si trovano ai primi posti, con un’incidenza superiore al 12 per cento.

LE REGIONI BOOM –  L’Upb stima che circa il 56 per cento dei nuclei beneficiari sarà residente al Sud e nelle isole, mentre circa il 28 per cento nel Nord. Per la precisione, circa il 25% delle richieste arriverà dalla Sicilia e della Campania (12,5% a testa), seguite dalla Calabria con l’11,2%. Poi c’è la Sardegna, con l’8,9%, e la Puglia con il 7,7%.

I più letti