Seguici sui social

Calcio

Salernitana-Avellino 2-0: le dichiarazioni di Novellino nel post partita

Seconda sconfitta dei biancoverdi in altrettanti derby campani, che non riesce a vendicare la caduta dell’anadata

Pubblicato

il

Walter Novellino
foto: Sky Sport

SalernitanaAvellino era la partita più attesa di questa giornata di Serie B, ed il match non ha tradito le aspettative. Grande partita, che ha visto uscire vincitori i granata, con un due a zero firmato Kiyine e Sprocati. Brutta sconfitta per la compagine allenata da Novellino, il quale nell’immediato post-partita ha espresso tutto il suo rammarico per una debacle che brucia.

Salernitana-Avellino, Novellino: “Atteggiamento sbagliato da subito”

“Atteggiamento sbagliato dall’inizio, dobbiamo fare tutti una pausa mentale, e capire bene cosa ci ha condizionati. Non riesco a capire, parlerò alla squadra dopodomani. Ho provato a cambiarla, loro forse sono stati più cattivi di noi, hanno sfruttato i nostri errori”.

Assenze importanti oggi:

“Il responsabile di questa sconfitta sono io, questa è una squadra che però ha giocato sempre bene. Gli abbiamo regalato tutto purtroppo, se andiamo a guardare non c’è stata nessuna reazione da parte nostra ed abbiamo fatto anche fatica fisicamente”.

Due espulsioni ingenue:

“Mi ha dato molto fastidio, ormai la partita era compromessa. I calciatori devono fare i calciatori, devono capire che ci sono dei momenti. Non c’era motivo per comportarsi in quel modo. “Maledetto derby” nel senso sportivo, potevamo però fare molto meglio. C’era tempo, ma con le due espulsioni la partita è finita”.

Poca cattiveria in campo:

“Si esatto, ma di certo non posso andarla a comprare al mercato. Io ho provato a scuotere la squadra a metà partita, ma quando si perde c’è dispiacere soprattutto da parte mia, sarebbe bastato un goal per riprenderla. Adesso pensiamo a domenica prossima, per vincere e rilanciarsi”.

Lasciati dietro troppi punti, causa: distrazioni.

Non è un errore di reparto, ma singoli. Dobbiamo commettere meno errori possibili”.

Cosa si sente dire ai tifosi che hanno respinto la squadra?

C’è grande amarezza da parte loro, noi siamo una squadra che si salverà, dispiace perché c’erano duemila avellinesi a sostenerci”.

Nato ad Avellino nel maggio '95 è un giornalista, attivista antimafia e talvolta scrittore un po' troppo malinconico. Grande appassionato di sport, divoratore di libri e ascoltatore incallito dei Pearl Jam.

';

Notizie Flash

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: AGER AGRI APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Libroia, 41 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it

error: Contenuto protetto!