Seguici sui social

Cronaca

Sant’Antimo, lancia botto di Capodanno dal balcone e distrugge la sua auto

Fatto tragicomico quello avvenuto in provincia di Napoli: una bomba carta, che sarebbe provenuta dal balcone del proprietario della vettura, incendia la sua automobile

Pubblicato

il

Pompieri
foto: vvox.it

Una fatto tragicomico è accaduto a Sant’Antimo, in provincia di Napoli. Questa notte un’automobile è andata distrutta a causa dell’esplosione di un botto di Capodanno. La vettura, situata in prossimità di una piccola palazzina in una stradina adiacente a via Roma, è andata in fiamme.

Capodanno a Napoli, l’ordigno sarebbe stato lanciato da un balcone del proprietario dell’auto

L’incendio sarebbe stato originato proprio da una bomba carta lanciata da uno dei balconi della palazzina. Tuttavia, sono i particolari forniti da “Internapoli.it” a rendere il tutto grottesco: il petardo sarebbe stato lanciato da un balcone proprio dal proprietario della vettura incendiata.

Una vicenda dai contorni fantozziani, nella quale, per fortuna, non sono stati registrati feriti, ma solo gli ingenti danni all’automobile. Quest’ultima, per inciso, sarebbe poi andata completamente divelta dalle fiamme.

Nato a Nocera Inferiore il 10 febbraio 1994, è fotoreporter e giornalista nel settore dell'informazione sportiva. Laureato con lode in Scienze della Comunicazione nel 2016 presso l'Università degli Studi di Salerno, e nel 2018 in Corporate Communication e Media nello stesso ateneo. Passionale, creativo, amante della comunicazione face-to-face, è da sempre patito di calcio, del quale è affascinato in ogni sua sfaccettatura. Ha praticato la pallacanestro a livello agonistico per diversi anni. Tra i suoi hobby non si possono tralasciare la musica, la fotografia e la cucina.

';

Notizie Flash

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: AGER AGRI APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Libroia, 41 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it