Seguici sui social

Calcio

Serie B, sospeso il portiere del Livorno Mazzoni: positivo all’antidoping

L’estremo difensore dei labronici trovato positivo a due sostanze proibite in seguito alla gara persa contro il Lecce

Pubblicato

il

Luca Mazzoni Livorno
foto: corrieredellosport.it

Il portiere del Livorno Luca Mazzoni è stato sospeso perché trovato positivo ad alcune sostanze proibite. La decisione è stata presa su proposta dalla Procura Nazionale Antidoping. I fatti si riferiscono alla gara giocata dai labronici contro il Lecce.

Mazzoni, il portiere del Livorno positivo all’antidoping dopo la gara col Lecce

Questo il comunicato: “La Prima Sezione del TNA, in accoglimento dell’istanza proposta dalla Procura Nazionale Antidoping, ha provveduto a sospendere in via cautelare l’atleta Luca Mazzoni (tesserato FIGC), risultato positivo alle sostanze Benzoilecgonina – Ecgonina a seguito di un controllo disposto dalla NADO Italia al termine della partita del Campionato di calcio Serie “B” Lecce-Livorno svoltasi a Lecce il 17 febbraio 2019“.

Successivamente alla gara coi giallorossi, il portiere aveva saltato le partite contro Venezia, Spezia e Benevento, ufficialmente a causa di uno stiramento alla coscia.

Nato a Nocera Inferiore il 10 febbraio 1994, è fotoreporter e aspirante giornalista nel settore dell'informazione sportiva. Laureato con lode in Scienze della Comunicazione nel 2016 presso l'Università degli Studi di Salerno, e nel 2018 in Corporate Communication e Media nello stesso ateneo. Passionale, creativo, amante della comunicazione face-to-face, è da sempre patito di calcio, del quale è affascinato in ogni sua sfaccettatura. Ha praticato la pallacanestro a livello agonistico per diversi anni. Tra i suoi hobby non si possono tralasciare la musica, la fotografia e la cucina.

I più letti