Seguici sui social

Cronaca

Ucraina, Zelensky: “500 mila ucraini portati con la forza in Russia”

L’offensiva dell’esercito di Vladimir Putin si sta concentrando nel Donbass, con Mariupol che starebbe per essere conquistata

Pubblicato

il

Presidente Zelensky

Sono circa 500 mila i cittadini dell’Ucraina che sono stati portati con la forza in Russia dall’inizio della guerra. Questo è quanto sostenuto dal presidente ucraino Volodymyr Zelensky in un suo intervento nella mattinata odierna.

L’offensiva dell’esercito di Vladimir Putin si sta concentrando nel Donbass, con Mariupol che starebbe per essere conquistata.

Ucraina, a Mariupol si combatte la battaglia decisiva per il Donbass

Sono 1.026 i militari ucraini che si sono arresi a Mariupol, tra questi ci sono 162 ufficiali e 47 soldatesse. Lo afferma il Ministero della Difesa russo citato dalla Tass. Secondo il portavoce del ministero della Difesa russo, maggiore Igor Konashenkov, si sono arresi alle truppe russe “1.026 militari ucraini della 36ma brigata marina, nei pressi dell’acciaieria Ilyich”.

Mentre secondo la Reuters, citata dal Guardian, “il ministero della Difesa ucraino non ha informazioni su alcuna resa da parte di soldati ucraini a Mariupol: lo ha detto ai giornalisti il portavoce del ministero riferendosi ai 1.026 marine che secondo il ministero della Difesa russo si sarebbero arresi nella città portuale ucraina”.

';

Notizie Flash

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: AGER AGRI APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Libroia, 41 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it

error: Contenuto protetto!