Seguici sui social

Cronaca

Angri, fa scalpore sul web il convegno “Perché non mi definisco gay” del 29 maggio

Daniel Mattson sarà nella cittadina salernitana per presentare il suo libro autobiografico. Il tema? La cura dell’omosessualità, come se fosse una malattia. Divampa la polemica

Pubblicato

il

Perché non mi defrisco Gay
foto: Locandina convegno

Sta suscitando una grande polemica, tanto da diventare fatto di rilevanza nazionale. Ad Angri, in provincia di Salerno, è in programma il convegno “Perché non mi definisco gay – Come mi sono riappropriato della mia realtà sessuale e ho trovato pace”: il 29 maggio l’autore dell’omonimo libro Daniel Mattson terrà un incontro con la cittadinanza presso la Cittadella della Carità.

L’opera è autobiografica, e racconta della storia della vita sentimentale di Mattson. Come apprendiamo dal portale dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, l’autore è un membro attivo dell’Apostolato Courage, il servizio della Chiesa cattolica per la cura pastorale delle persone che provano attrazione per persone dello stesso sesso.

“Perché non mi definisco gay” ad Angri: divampa la polemica

Nel corso della sua vita l’orientamento sessuale di Mattson ha subito vari mutamenti. L’autore ha raccontato di aver scoperto già all’età di sei anni di avere attrazione per altre persone dello stesso sesso. Di marcata fede cattolica, la sua vita è stata costantemente tesa tra l’amore per Dio e i suoi gusti sessuali.

Mattson iniziò così una relazione con un uomo, per poi tornare sui suoi passi. Nella sua opera l’autore sostiene una tesi: l’omosessualità è una malattia dalla quale si può essere curati.

Dura la polemica innescata sul web dall’Arcigay e da altre associazioni locali, che hanno chiesto l’intervento del primo cittadino Cosimo Ferraioli. Al centro del dibattito anche la presenza del vescovo, monsignor Giuseppe Giudice.

Nato a Nocera Inferiore il 10 febbraio 1994, è fotoreporter e giornalista nel settore dell'informazione sportiva. Laureato con lode in Scienze della Comunicazione nel 2016 presso l'Università degli Studi di Salerno, e nel 2018 in Corporate Communication e Media nello stesso ateneo. Passionale, creativo, amante della comunicazione face-to-face, è da sempre patito di calcio, del quale è affascinato in ogni sua sfaccettatura. Ha praticato la pallacanestro a livello agonistico per diversi anni. Tra i suoi hobby non si possono tralasciare la musica, la fotografia e la cucina.

';

Notizie Flash

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: AGER AGRI APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Libroia, 41 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it