Seguici sui social

Calcio

Avellino-Foggia 2-2: Ferrante ferma i Lupi in extremis

Una vera e propria doccia fredda per la compagine biancoverde che perde un’altra occasione per rosicchiare punti nelle zone alte della classifica

Pubblicato

il

Stadio Partenio Lombardi Avellino

Pareggio pirotecnico tra Avellino e Foggia, che si sono divise la posta in palio dopo 95’ di gioco. Gara che, dopo un primo tempo abbastanza bloccato, con poche occasioni da ambo i lati (solo un colpo di testa ravvicinato di Dossena al 22’ con parata di Volpe in due tempi), ha visto nella ripresa un gioco più spumeggiante.

Al 51’ si sblocca la partita con il vantaggio dei padroni di casa con Maniero che, ben imbeccato da un cross di Ciancio dalla destra, supera di testa il portiere rossonero. La reazione della formazione di Zeman non sembra essere decisa, ma al 62’ arriva la svolta: una palla persa di Kanoutè apre una prateria in mezzo al campo a Di Pasquale che lascia partire dai 25 metri un sinistro mortifero, con la palla che va ad insaccarsi all’incrocio dei pali non lasciando scampo a Forte.

Sale nuovamente di tono l’Avellino, che non ci sta ed al 77’ va vicinissima al secondo vantaggio con Aloi, che con un’incornata quasi a botta sicura costringe Volpe al miracolo deviando il pallone sulla traversa; i biancoverdi non demordono e Di Gaudio si guadagna una punizione dal limite all’80’: sul pallone si presenta Maniero, destro radente e palla nell’angolino alla sinistra dell’incolpevole Volpe che vale la doppietta personale e soprattutto il 2-1. Ma, proprio quando la partita sembrava ormai essere indirizzata verso gli irpini, il Foggia trova incredibilmente il pari con Ferrante, che in pieno recupero (94’) sfrutta uno svarione difensivo avversario, si presenta in area dal lato sinistro e batte Forte in uscita disperata.

Una vera e propria doccia fredda per la truppa di Braglia, che perde un’altra occasione per rosicchiare punti nelle zone alte della classifica, mentre un punto d’oro per quella di Zeman, che senza i quattro punti di penalizzazione sarebbe appaiata ai biancoverdi.

Tabellino Avellino-Foggia 2-2:

AVELLINO (3-4-3): Forte; Silvestri, Dossena, Bove (87’ Scognamiglio); Ciancio, Matera (70’ Aloi), D’Angelo, Mignanelli (62’ Tito); Kanoute (70’ Micovschi), Maniero (87’ Gagliano), Di Gaudio. A disp.: Pane, Rizzo, Sbraga, Tito, De Francesco, Mastalli. All.: Braglia.

FOGGIA (4-3-3): Volpe; Garattoni (69’ Martino), Sciacca, Di Pasquale, Nicoletti; Gallo (69’ Petermann), Maselli (55’ Rocca), Garofalo; Merkaj (55’ Tuzzo), Ferrante, Curcio. A disp.: Dalmasso, Di Jenno, Rizzo Pinna, Vigolo. All.: Zeman.

Marcatori: 51’ Maniero (A), 62’ Di Pasquale (F), 80’ Maniero (A), 94’ Ferrante (F)

Ammonizioni: 25′ Garattoni (F), 29′ Di Pasquale (F), 54′ Mignanelli (A), 59′ Silvestri (A), 74′ Bove (A), 76′ Matera (A), 79′ Rocca (F)

';

Notizie Flash

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: AGER AGRI APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Libroia, 41 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it