Seguici sui social

Cronaca

Avellino, rissa a via De Conciliis: 12 denunce e 2 feriti

Paura nel centro della movida avellinese, dove un folto gruppo di giovani è venuto alle mani

Pubblicato

il

Auto Polizia
foto: blitzquotidiano.it

Ennesimo weekend di violenza quello appena trascorso nella città di Avellino. Nella notte tra sabato e domenica, una maxi-rissa ha scosso la frequentatissima via De Conciliis. Solo un pronto intervento delle forze dell’ordine ha evitato il peggio, ma il bilancio è comunque di 12 denunce e di due ragazzi feriti.

Avellino, rissa a via De Conciliis: i dettagli

Molto probabilmente è bastato un motivo futile a scatenare il putiferio. Sono volati pugni, calci, mentre un ragazzo è stato colpito alla testa da una bottigliata. L’unico che ha avuto la peggio, come riportato da PrimaTivvu.it, è stato un giovane che ha subito un forte calcio alla mano, che gli ha causato la rottura di un dito. Per lui una prognosi di trenta giorni.

Grazie alle decine di telecamere di videosorveglianza presenti nella zona, è stato possibile identificare tutti i partecipanti alla rissa. Sono tutti giovanissimi, residenti tra Avellino e provincia (Mercogliano e Monteforte). Per loro è scattata la denuncia da parte della Polizia.

Per fortuna non ci sono state conseguenze gravi per nessuno dei ragazzi coinvolti, ma solo tanto caos e paura per chi si è ritrovato ad assistere alla scena. Nei prossimi giorni ci saranno gli sviluppi giudiziari sulla spiacevole vicenda.

È un giovane ammiratore del giornalismo in tutte le sue sfumature che prova a raccontare la verità delle cose nel migliore dei modi. Giornalista praticante, attivista antimafia e ogni tanto scrittore di pensieri.

';

Notizie Flash

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: AGER AGRI APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Libroia, 41 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it