Seguici sui social

Cronaca

Avellino: semina il panico armato di pistole giocattolo: denunciato montorese

Paura sul corso Vittorio Emanuele, dove un uomo girava armato di pistole giocattolo, coltello e pugnale. I carabinieri sono intervenuti e lo hanno bloccato

Pubblicato

il

Carabinieri di notte
';

Nel pomeriggio di ieri i Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Avellino sono intervenuti nel centralissimo Corso Vittorio Emanuele del capoluogo irpino dove veniva segnalata la presenza di un soggetto che passeggiava tranquillamente con una pistola in pugno, creando panico tra la gente. Alla vista dell’arma ci sarebbe stato un fuggi fuggi generale tra le persone che si trovavano nel “salotto buono” del capoluogo irpino.

Grazie ai dettagli forniti, nel giro di qualche minuto i carabinieri hanno individuato e bloccato l’uomo che non ha opposto alcuna resistenza al controllo.

Armato di pistola giocattolo semina il panico al Corso di Avellino, fermato

Come riportato dal comunicato ufficiale del Comando Provinciale di Avellino, l’uomo fermato è un 50enne di Montoro. L’uomo all’esito dell’immediata perquisizione è stato provato in possesso di due pistole di tipo giocattolo (una occultata nella tasca del suo giubbotto ed una all’interno di una borsa), entrambe prive di tappo rosso, nonché di un grosso coltello e di un pugnale che portava rispettivamente nei calzini e nella cintura del pantalone.

Per lui, dopo le formalità di rito, è scatta la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino per detenzione abusiva di armi e per lui è stata richiesta l’emissione del foglio di via obbligatorio da Avellino.

';

I più letti