Seguici sui social

Cronaca

Cava de’ Tirreni, lutto per la morte del professore Marco Esposito

L’insegnante potrebbe essere stato ucciso da una letale dose di insulina. Aveva appena 47 anni. Enorme il cordoglio della comunità metelliana e della scuola presso la quale insegnava

Pubblicato

il

Candela Lutto
foto: zerottonove.it

Un enorme lutto, che ha colpito tutta Cava de’ Tirreni e la comunità metelliana. Ieri si sono svolti i funerali di Marco Esposito, professore del liceo scientifico “Genoino” locale, improvvisamente venuto a mancare nella giornata di mercoledì 27 febbraio.

Cava de’ Tirreni, il docente sarebbe morto in seguito a una letale dose di insulina

Il docente, secondo quanto riportato da “Fanpage” e da numerosi portali, potrebbe essere stato ucciso da una dose letale di insulina. Insegnante di scienze naturali, biologia, chimica e geografia presso l’istituto metelliano, aveva appena 47 anni.

Enorme il dolore di studenti, colleghi e tutti quanti conoscevano Esposito. Le esequie si sono svolte presso presso la Chiesa Santa Maria di Costantinopoli a Nocera Superiore. Questo il messaggio di cordoglio riportato dalla pagina Facebook ufficiale del “Genoino”.

Nato a Nocera Inferiore il 10 febbraio 1994, è fotoreporter e giornalista nel settore dell'informazione sportiva. Laureato con lode in Scienze della Comunicazione nel 2016 presso l'Università degli Studi di Salerno, e nel 2018 in Corporate Communication e Media nello stesso ateneo. Passionale, creativo, amante della comunicazione face-to-face, è da sempre patito di calcio, del quale è affascinato in ogni sua sfaccettatura. Ha praticato la pallacanestro a livello agonistico per diversi anni. Tra i suoi hobby non si possono tralasciare la musica, la fotografia e la cucina.

';

Notizie Flash

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: AGER AGRI APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Libroia, 41 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it