Seguici sui social

Musica

I Daft Punk si sono sciolti dopo 28 anni di carriera: hanno fatto la storia della musica elettronica

Lo storico duo francese lascia definitivamente le scene: quali sono le motivazioni? Molto probabilmente, avevano finito il loro lavoro

Pubblicato

il

Un giorno di grande tristezza per gli appassionati di musica elettronica. I Daft Punk si sono sciolti. Lo storico duo francese fondato dai parigini Guy-Manuel de Homem-Christo e Thomas Bangalter ha ufficialmente cessato la propria attività. Lo ha confermato Kathryn Frazier, storica voce del gruppo, che non ha fornito dettagli circa le motivazioni della decisione. Ma perché i Daft Punk si sono sciolti? Proviamo a immaginare il motivo.

Perché i Daft Punk si sono sciolti: le possibili motivazioni nel video Epilogue

Una storia di incredibile successo che si chiude, quella dei Daft Punk, che oggi hanno praticamente annunciato il loro ritiro dalle scene musicali pubblicando un video dal titolo eloquente: “Epilogue”, ‘epilogo’. La parola fine sulla carriera di uno dei gruppi più influenti della storia della musica è però ammantata da diversi interrogativi: perché i Daft Punk si sono sciolti?

Sono in tantissimi in Rete che si sono cimentati nelle interpretazioni dell’ultimo video del duo francese. Otto minuti in cui i componenti del gruppo camminano in una landa desertica, quasi completamente muti. Guy-Manuel de Homem-Christo, il membro del gruppo col casco dorato, va avanti; Thomas Bangalter, coperto dal casco argentato, resta fermo. Il primo torna sui suoi passi per raggiungere il secondo. Un timer, 60 secondi, e Bangalter esplode.

In questa scena c’è chi ha visto una possibile rottura tra i due (la bomba che scoppia) tra le motivazioni dello scioglimento del gruppo. Una pista che ci sentiamo ovviamente di bocciare, in particolar modo in assenza di veri e propri rumors di un litigio tra i componenti. Nonostante il video sia particolarmente eloquente (nel filmato appare la scritta: 1993-2021, gli anni dell’inizio e della fine dell’avventura del duo), non ci sentiamo di trarne spiegazioni.

Perché i Daft Punk si sono sciolti? Quali potrebbero essere i reali motivi

Ma allora, perché i Daft Punk si sono sciolti? Possiamo ipotizzare, molto semplicemente: perché avevano finito il loro lavoro. Sì, perché dopo aver passato 28 anni a fare la storia della musica elettronica, accade che finisca l’ispirazione, che finiscano le motivazioni, o entrambe le cose.

Un gruppo come quello francese, che ha sempre cercato di produrre genialità e originalità, non può prescindere da una certa freschezza mentale. Dunque, probabilmente, i due hanno finito la benzina (per ora). Non sappiamo, ad ora, le reali motivazioni dello scioglimento: possiamo solo ringraziarli per le emozioni che ci hanno permesso di vivere.

Nato a Nocera Inferiore il 10 febbraio 1994, è fotoreporter e giornalista nel settore dell'informazione sportiva. Laureato con lode in Scienze della Comunicazione nel 2016 presso l'Università degli Studi di Salerno, e nel 2018 in Corporate Communication e Media nello stesso ateneo. Passionale, creativo, amante della comunicazione face-to-face, è da sempre patito di calcio, del quale è affascinato in ogni sua sfaccettatura. Ha praticato la pallacanestro a livello agonistico per diversi anni. Tra i suoi hobby non si possono tralasciare la musica, la fotografia e la cucina.

Notizie Flash

';

I più letti

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: AGER AGRI APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Libroia, 41 [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it