Seguici sui social

Calcio

Empoli-Parma 4-0, Giacomo Malmesi: “Chiediamo scusa ai tifosi, sconfitta inaccettabile”

Rovinosa caduta dei crociati in casa dei toscani. Arriverà l’esonero del tecnico gialloblu?

Pubblicato

il

Curva Nord Tardini
Foto: parmacalcio1913.com

Una brutta sconfitta, con un risultato che ormai sa di resa. Il Parma non riesce più a vincere, e cade anche in casa dell’Empoli, non riuscendo ad imporsi alla compagine toscana. Ora più che mai, la panchine di Roberto D’Aversa è particolarmente traballante, con la società che sarà costretta a delle valutazioni nelle prossime ore.

Ha raggiunto la mixed-zone Giacomo Malmesi, esponente della società che ha voluto metterci la faccia.

ROBERTO D’AVERSA ESONERATO?

Che succederà?

“Io sono qui perché la società ha già attraversato momenti di difficoltà, e vogliamo metterci la faccia. Chiediamo scusa ai tifosi, una sconfitta umiliante. Loro sono sicuramente e giustamente arrabbiati il doppio, e noi non possiamo che scusarci per l’ennesima sconfitta umiliante. Dopo una settimana di ritiro non è possibile perdere così”.

Un allenatore in discussione, dopo una serie di sconfitte davvero brucianti:

“I primi ad essere in discussione siamo noi, nei prossimi giorni vedremo. In tutta sincerà è inevitabile essere tutti in discussione. Una prima analisi sarà già fatta ritornando a Parma. La scorsa settimana abbiamo rinnovato la fiducia a D’Aversa, vedremo. Da valutare anche l’atteggiamento di chi è sceso in campo, e non ha offerto una prestazione degna di noi”.

Nato ad Avellino nel maggio '95 è un giornalista, attivista antimafia e talvolta scrittore un po' troppo malinconico. Grande appassionato di sport, divoratore di libri e ascoltatore incallito dei Pearl Jam.

';

Notizie Flash

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: AGER AGRI APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Libroia, 41 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it

error: Contenuto protetto!