Seguici sui social

Calcio

Venezia-Avellino 3-1, le dichiarazioni di Novellino nel post partita

Le parole del tecnico biancoverde dopo la sconfitta rimediata contro la compagine di Pippo Inzaghi

Pubblicato

il

Walter Novellino
foto: Sky Sport

Allo stadio Pier Luigi Penzo il Venezia di Pippo Inzaghi batte 3 a 1 l’Avellino. Una sconfitta amara per i lupi di mister Novellino che ora si ritrovano in una zona della classifica a rischio.

Tanta delusione per il tecnico irpino che nel post partita a Sky Sport ha commentato: “Risultato bugiardo. Abbiamo preso 3 gol su palle inattive. La squadra ha fatto un po’ di fatica nel primo tempo ma nella ripresa ha fatto molto bene. È veramente un peccato la sconfitta di oggi, mi conforta la prestazione nel secondo tempo. Abbiamo affrontato un’ottima squadra, che ha un ottimo palleggio. Voglio ringraziare il pubblico di Venezia per la bella accoglienza e anche per lo striscione del bentornato“.

Venezia-Avellino 3-1, Novellino: “Mi dispiace per i nostri tifosi, è un periodo poco fortunato”

Io credo che non meritiamo questa classifica, anche oggi si è visto che la squadra gioca bene. Non siamo fortunati purtroppo, noi abbiamo preso gol sempre su palla inattiva. Mi dispiace per il pubblico e per noi ma onestamente la squadra ha giocato bene oggi e non meritava la sconfitta. Peccato anche per le occasioni che non abbiamo sfruttato“.

Novellino ha poi aggiunto “Forse abbiamo perso un po’ di fiducia ma la stiamo ritrovando. Abbiamo battuto squadre importanti ma purtroppo questo è un periodo poco fortunato e dobbiamo sopperire con il lavoro. Il gol di Domizzi? non dobbiamo concedere questi gol, forse era irregolare ma a parte questo sono dispiaciuto per questa sconfitta”.

';

Notizie Flash

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: AGER AGRI APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Libroia, 41 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it