Seguici sui social

Tecnologia

Ho Mobile, furto di dati agli utenti della compagnia telefonica: cosa fare in questo caso?

Sottratta illegalmente una parte dei dati di traffico e anagrafici: ecco come devono comportarsi gli utenti

Pubblicato

il

Ho Mobile
foto: logo Ho Mobile

L’incubo degli utenti di Ho Mobile si è avverato: si è verificato un furto di dati ai danni degli utenti della compagnia telefonica. Un hacker, al momento sconosciuto, ha esposto sul dark web le informazioni di circa due milioni e mezzo di persone che utilizzavano i servizi di questa azienda. La stessa compagnia, dopo aver provato a smentire, si è trovata costretta a confermare questa voce. Ma cosa fare in questo caso? Come si devono comportare gli utenti di Ho Mobile dopo il furto di dati?

Ho Mobile, cosa è successo e quali dati sono stati rubati: l’SMS arrivato agli utenti

Cosa è successo a Ho Mobile? A spiegarlo, un messaggio che la stessa azienda ha mandato ai suoi utenti. Questo il testo: “Ti scriviamo per informarti che purtroppo ho. Mobile, come numerose altre aziende, è rimasta vittima di crimini informatici che si sono intensificati durante la pandemia. Da analisi approfondite, tutt’ora in corso e in stretta collaborazione come le Autorità inquirenti, è emerso che è stata sottratta illegalmente una parte dei tuoi dati con riferimento solo ai dati anagrafici e dati tecnici della tua SIM, Non c’è stata alcuna sottrazione di dati di traffico (telefonate, SMS, attività web, etc.) né di dati bancari o relativi ai tuoi sistemi di pagamento. Abbiamo immediatamente attivato ulteriori e nuovi livelli di sicurezza per mettere tutti i clienti al riparo dalla minaccia di potenziali frodi. Potrai comunque richiedere in qualsiasi momento la sostituzione gratuita della SIM presso i punti vendita autorizzati ho. Mobile”.

Dunque, quali dati sono stati rubati agli utenti di Ho Mobile? Al momento, come specifica lo stesso messaggio, non sono stati sottratti i dati di traffico. Dunque, le telefonate inviate e ricevute, così come gli SMS, e le attività compiute sul web, non sono state rubate. Lo stesso vale anche per i dati bancari, e per quelli relativi ai sistemi di pagamento: nessuno di essi è stato sottratto.

Furto Dati Ho Mobile cosa fare: il rimedio è il cambio SIM

Cosa fare per rimediare a questo furto dati che si è verificato agli utenti Ho Mobile? Il rimedio più accreditato è quello del cambio SIM. Soluzione radicale, ma probabilmente l’unica da percorrere davvero per cercare di ricominciare a utilizzare il proprio telefono in modo sicuro.

Al fine di evitare il perpetrarsi di possibili frodi telefoniche, Ho Mobile ha subito avviato una procedura per informare tutti i clienti coinvolti nel data breach, come abbiamo visto, e attivato nuovi livelli di sicurezza per mettere la clientela al riparo da potenziali minacce.

Notizie Flash

';

I più letti

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: AGER AGRI APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Libroia, 41 [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it