Seguici sui social

Video

Insight su Marte, che evento spettacolare: il video dell’atterraggio incredibile!

Mission impossible? Non per la Nasa, che ha conseguito uno dei risultati più memorabili della storia inviando la sonda da un miliardo di dollari ad esplorare il “suolo rosso”

Pubblicato

il

Dopo sei anni dall’ atterraggio del Rover Curiosity, lunedì 26 novembre alle 20:52 la sonda spaziale Insight ha fatto il suo ingresso trionfale su Marte. Dopo aver percorso ben 460 milioni di chilometri nello spazio (a seguito del suo lancio avvenuto lo scorso 5 maggio) la navicella ha compiuto una discesa impeccabile durata sette minuti, minuziosamente monitorati dal centro di controllo della Nasa, pronto ad accogliere l’incredibile e tanto agognato esito della missione con un gioioso applauso di euforia.

Il traguardo è stato poi simpaticamente accompagnato dal primo autoscatto sul pianeta, pubblicato sul profilo “cinguettante” ufficiale della spedizione, affiancato da una piacevole didascalia che afferma: “Qui c’è una bellezza tranquilla. Mi guardo attorno per esplorare la mia nuova casa”.

Insight su Marte, c’è anche un po’ di Italia nel progetto

In questa linea di arrivo non poteva di certo mancare un ausilio italiano. Il Lander Insight, infatti, può vantarsi dell’apporto tecnologico delle risorse italiane dell’ Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn) e quello di astrofisica (Inaf).

Grande svolta a seguito di questo successo è il posizionamento di un sensore nel suolo di Marte, che consentirà di osservare attentamente e comprendere al meglio la costituzione e i movimenti del sottosuolo. Difatti il compito principale della sonda sarà quello di scavare un buco all’interno della superficie del pianeta per inserirvi un termometro e misurare la temperatura.

Questa foratura verrà effettuata da uno strumento che rassomiglia ad una talpa e che, proprio come il mammifero, scaverà da 3 a 5 metri di profondità per rilevare le condzioni termiche degli strati più inferiori del terreno.

L’approdo della sonda, seppur un avvenimento di estrema importanza, rappresenta il punto di partenza in un percorso ricco di interrogativi da svelare. Ecco un video di AdnKronos, che racchiude gli ultimi attimi vissuti dal punto di vista della Nasa, ma soprattutto l’atterraggio della navicella sul pianeta rosso.

Studentessa di 20 anni che frequenta il primo anno di scienze della comunicazione. Mi piace definirmi una ragazza tenace, che persegue con insistenza e perseveranza tutti gli obiettivi prefissati. Adoro fare lunghe passeggiate, che possano stimolare la mia fantasia e suggerirmi sempre nuove idee.

I più letti