Seguici sui social

Cronaca

Napoli, polizia ferroviaria aiuta migrante a partorire in stazione Centrale

La donna ha iniziato ad avere le doglie, nonostante la piccola sarebbe dovuta nascere la prossima settimana. Gli agenti le hanno tenuto la mano fino all’arrivo del 118, che ha portato la giovane al “Loreto Mare”, dove è nata la bambina

Pubblicato

il

Stazione Napoli Centrale
foto: maps.google.it
';

Quando si tratta di salvare le vite, si sa, i migliori agenti di polizia sono pronti a dare tutto. Non accade tutti i giorni, tuttavia, che si trovino ad essere un aiuto fondamentale perché una giovane donna metta alla luce sua figlia. Specie se questo accade in una stazione ferroviaria.

Una bella storia di vita quella che ci giunge da Napoli Centrale, dove la Polfer ha compiuto un piccolo grande miracolo assistendo una migrante nei momenti precedenti ad un improvviso parto. Improvviso, perché la bambina che la donna portava in grembo sarebbe dovuta nascere la prossima settimana.

Napoli Centrale, la piccola è nata al “Loreto Mare”

D’un tratto, mentre aspettava un treno per Caserta, le doglie. La donna, dunque, si è seduta su una panchina, in preda ai dolori. È stato il marito, che era con la giovane, a richiamare la polizia ferroviaria, perché desse una mano a sua moglie.

Gli agenti non si sono persi d’animo: le hanno tenuto la mano, l’hanno fatta adagiare in posizione comoda e l’hanno assistita negli esercizi di respirazione, tranquillizzandola fino all’arrivo dei sanitari del 118. I quali hanno fatto giusto in tempo per portarla d’urgenza all’ospedale “Loreto Mare”, dove la piccola ha visto la luce. La giovane ha dunque voluto incontrare i suoi eroi, che sono giunti al reparto e incontrato la neomamma e la nascitura.

Nato a Nocera Inferiore il 10 febbraio 1994, è fotoreporter e giornalista nel settore dell'informazione sportiva. Laureato con lode in Scienze della Comunicazione nel 2016 presso l'Università degli Studi di Salerno, e nel 2018 in Corporate Communication e Media nello stesso ateneo. Passionale, creativo, amante della comunicazione face-to-face, è da sempre patito di calcio, del quale è affascinato in ogni sua sfaccettatura. Ha praticato la pallacanestro a livello agonistico per diversi anni. Tra i suoi hobby non si possono tralasciare la musica, la fotografia e la cucina.

';

I più letti