Seguici sui social

Cinema

Netflix, le cancellazioni dal catalogo nel 2022. Addio a How I Met Your Mother

La motivazione di questa cancellazione non dipende da una decisione presa dal colosso americano ma, al contrario, risiede nella questione dei diritti

Pubblicato

il

Logo Netflix

A partire dal 31 dicembre 2021, il catalogo di Netflix subirà una grande perdita. Tante saranno le serie TV cult che abbandoneranno la piattaforma. Ce n’è una in particolare la cui scomparsa preoccupa gli abbonati più accaniti della piattaforma, tant’è che alcuni hanno dato il via a una serie di raccolte firme per evitare la cancellazione.

I fan di How I met your mother dal 31 dicembre 2021 non potranno più guardare la serie TV su questo sito di streaming. La motivazione di questa cancellazione non dipende da una decisione presa dal colosso americano ma, al contrario, risiede nella questione dei diritti, che sono stati acquistati a partire dal 2022 da altre piattaforme online di streaming. Tra queste, emerge Disney+ che sta cercando di acquisire sempre più spazio e potere nel campo dello streaming.

Non si tratta però soltanto di How I met your mother, il catalogo di serie che saranno cancellate a partire dal 31 dicembre 2021 è molto più ampio:

Oddbods
Prison Break
Sons of Anarchy
Space Battleship Yamato 2199
Sword Art Online Alternative: Gun Gale Online
Toradora
Transformers Prime
Vexed
Young Justice
24
Boris
Full metal Alchemist
Full metal Alchemist: Brotherhood
I Griffin
La tregua
Littlest Pet Shop: un mondo tutto nostro
Modern Family
New Girl
No Game No Life

Nata a Nocera Inferiore il 3 dicembre 2000, è giornalista praticante presso ZetaNews. Diplomata al Liceo Classico "Marco Galdi" nel 2019, dallo stesso anno è studentessa di Lettere Classiche presso l’Università degli studi di Salerno. Appassionata di scrittura creativa, ha partecipato a diversi concorsi letterari: nel 2016 si è classificata terza al concorso “le parole sono ponti” e nel 2019 si è classificata seconda al Premio Badia di Cava De’ Tirreni. Ama i libri, l’arte e raccontare le ingiuste condizioni del patrimonio artistico della città in cui vive. “Figlia” del Pirandello giornalista, cerca di non fermarsi mai alla narrazione superficiale degli eventi. «E mentre il sociologo descrive la vita sociale qual essa risulta dalle osservazioni esterne, l’umorista armato del suo arguto intuito dimostra, rivela come le apparenze siano profondamente diverse dall’essere intimo della coscienza degli associati». (Pirandello, saggio sull’umorismo)

';

Notizie Flash

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: AGER AGRI APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Libroia, 41 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it