Seguici sui social

Calcio

Salernitana, Di Marzio: “Calori in pole per la panchina granata”

Dopo l’addio di Colantuono, la società granata sta lavorando al nome del sostituto. Secondo il giornalista Sky c’è l’ex Brescia in pole

Pubblicato

il

Gianluca Di Marzio
Foto: lastampa.it

Quattro sconfitte nelle ultime cinque partite, una classifica che inizia a farsi deficitaria e una tifoseria ormai stufa delle prove incolori della squadra. La Salernitana aveva bisogno di una scossa e la società granata ha deciso di mandare tutti in ritiro e annullare la consueta cena di Natale.

A dare però la vera scossa all’interno ambiente ci ha pensato Stefano Colantuono. Il tecnico romano ha deciso di rassegnare le dimissioni comunicando la sua decisione al team manager del club durante il ritiro a San Gregorio Magno.

Dopo la decisione arrivata in mattinata di Stefano Colantuono di dimettersi dalla panchina della Salernitana, la società campana sta lavorando al nome del sostituto.

Nuovo allenatore Salernitana, Di Marzio: “Calori in pole per la panchina granata”

Come riportato dal portale ufficiale di Gianluca Di Marzio, tra i nomi in lizza per la panchina granata ci sono quelli di Cosmi, Campolese e Gallo, ma secondo le informazioni in possesso di Daniele Barone di Sky Sport negli ultimi minuti sta avanzando la candidatura di Alessandro Calori, ex allenatore tra le altre di Brescia e Trapani. È lui al momento il vero favorito per la panchina della Salernitana.

A guidare la squadra fino alla nomina della nuova guida tecnica, sarà Roberto Beni, vice proprio di Stefano Colantuono.

Nato a Salerno ma vive da ormai 15 anni a Milano. Social Media e webmaster, ha deciso di iniziare questa nuova esperienza con il portale Zetanews.it.

';

Notizie Flash

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: AGER AGRI APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Libroia, 41 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it