Seguici sui social

Eventi

Unisa Food Social Marketing: l’evento di Forma Mentis è stato un successo

Tutto quanto accaduto lo scorso mercoledì durante il convegno organizzato nell’aula verde di giurisprudenza

Pubblicato

il

Unisa food social marketing
foto: Marco Stile

Durante la mattinata del 26 novembre, l’Associazione Studentesca “Forma Mentis” ha promosso un evento incentrato su una tematica profondamente attuale: l’accostamento cibo – realtà social. All’Unisa Food Social Marketing: un convegno inerente al ruolo del cibo correlato alla sfera social, e come quest’ultima abbia radicalmente mutato il senso stretto della gastronomia e del marketing.

Unisa Food Social Marketing – “Essere sé stessi può essere un lavoro”

Diversi sono stati gli ospiti chiamati a dibattere sull’argomento. Il primo ad intervenire è stato un docente che da otto anni tiene un corso di perfezionamento e aggiornamento di wine business. Il Prof. Festa focalizza l’attenzione dei presenti facendo riflettere sulle due parole protagoniste della giornata: “food” e “social”. Negli ultimi anni, con i social che hanno invaso prepotentemente la sfera personale, tutti sono stati assaliti dalla smania di essere protagonisti, di lasciare una traccia che parli di sé. Pertanto – spiega il professore – la realtà di Internet si è estesa a quella agroalimentare, azionando la molla dell’imprenditorialità. Ognuno vuole esprimere il proprio estro e , grazie all’indispensabile ruolo monetario dei social, renderlo una professione.

Unisa Food Social Marketing – ‘valorizzazione social’ del territorio

L’onda “social-food” non ha di certo risparmiato l’area salernitana, zona rinomata per la varietà alimentare. I due amministratori di Salerno Food Blog, Luca Galiano e Gianluca Carrano, hanno deciso, attraverso la piattaforma istantanea, di valorizzare le eccellenti specialità locali, stilando giorno per giorno una guida per tutti coloro che sono alla ricerca di squisitezze da assaporare. In Campania, dove la visuale aziendale social non ha ancora preso pienamente piede, i due buongustai cercano collaborazioni con aziende e locali in modo da estendere i confini all’intera penisola e, perché no, all’estero.

Unisa Food Social Marketing, blogger e videomaker: le nuove professioni social

L’intervento accurato di Chiara Stile (blogger e modella) ha perfettamente delineato quella che è la figura del ‘blogger’ e dell’ ‘influencer’. Nella realtà in cui siamo calati, è possibile sfruttare il proprio profilo Instagram per inserirsi nel mondo lavorativo. La blogger salernitana ci tiene a sottolineare: “È giusto apprendere dai competitor, ma è fondamentale essere sempre sé stessi“. Accanto alla figura di blogger, si posiziona quella di videomaker e i “Lifeinpills” ne sono la prova vivente. Parliamo di due giovani ragazzi dal carattere spigliato, che da qualche anno portano simpatici contenuti sul web e incarnano la sfacciataggine e l’ironia che caratterizza questa nuova professione.

Unisa Food Social Marketing, due imperi del social food: Vincenzo Falcone e Marco Infante

Il primo è il re del “Delicious”, il secondo, insieme al fratello Fabio, è il maestro del gelato artigianale e della pasticceria napoletana.

Falcone ha dalla sua parte un bagaglio di esperienze che hanno sicuramente giovato sull’ideazione dl suo impero alimentare. La sua estrosità è stata poi riportata nelle sue specialità culinarie che hanno costretto i clienti ad uno scatto immediato da pubblicare su Instagram. Proprio lui, che ha sempre creduto nel processo innovativo dei social, si è trovato nel bel mezzo di una corrente virtuale che lo vede protagonista in prima persona. Dopo quattro anni dall’apertura di “Hamburger&Delicious”, il suo progetto è di ricoprire tutto il bacino nazionale.

Dalla sua parte, i fratelli Infante hanno la tradizione familiare che hanno perfettamente coniugato con l’avvento di nuove tendenze. Sono riusciti a contaminare gli stessi dolci della tradizione napoletana fino a creare un connubio perfetto tra passato e presente. “Prima di creare il prodotto, noi pensiamo all’utente, cosa gli piace, cosa vuole. Vogliamo qualcosa che la gente può fotografare, adatto ai  giovani e non, tradizionale e rivisitato”. Questa è la filosofia di Casa Infante, che puntano a vendere “piccoli momenti di felicità”.

L’Ateneo salernitano ha offerto, in virtù degli interventi a carattere formativo, la possibilità a tutti gli studenti e non, di affacciarsi all’orizzonte social che sta impregnando ogni aspetto della nostra vita, a partire proprio da quello professionale.

Studentessa di 20 anni che frequenta il primo anno di scienze della comunicazione. Mi piace definirmi una ragazza tenace, che persegue con insistenza e perseveranza tutti gli obiettivi prefissati. Adoro fare lunghe passeggiate, che possano stimolare la mia fantasia e suggerirmi sempre nuove idee.

I più letti