Seguici sui social

Volley

Volley A1 Femminile: risultati e classifica della 22ª giornata

Pubblicato

il

Cristina Chirichella Novara Volley Femminile
Foto BonaLore Images

Undicesima giornata di ritorno ed ultimo turno di Regular Season in contemporanea per la Serie A Femminile.  Nella sfida a distanza, per il primo posto in Classifica, e per l’accesso diretto alla Champions, a spuntarla è Novara, che strappa il primato alle Pantere e si laurea prima della classe. Approfitta della sconfitta di Conegliano con Pesaro, che intanto scivola al terzo posto, cedendo la seconda piazza a Scandicci.

Accesa anche la lotta retrocessione che tiene banco in quest’ultimo turno. Insieme alla Sab Legnano, infatti, a salutare la Serie A Femminile sarà Lardini Filottrano. La spunta per un pelo la storica e stoica Bergamo, nonostante la sconfitta ottenuta sul suolo monzese.

In questa giornata ogni partita è risultata decisiva, si sono giocati ben quattro i tie break, ma alla fine sembra dominare il fattore campo, l’unica a riscattarsi fuori casa sarà Modena.
Scatta quindi l’ora dei Playoff della Samsung Galaxy Volley Cup, dal 18 marzo alle ore 17:00.

MyCicero Volley Pesaro – Imoco Volley Conegliano

Un nuovo ingresso sorprendente quello di Pesaro nella Lega Volley Serie A Femminile, che supera le aspettative e centra l’obiettivo dei playoff. Prova quindi anche a rinforzarsi, con l’ingresso in rosa di Veronica Angeloni. Anche in questo match dimostra tutto il suo valore sconfiggendo un’avversaria tra le più temibili del campionato.

Conegliano soffre e soccombe in quattro set, vedendosi ancora una volta privata delle sue atlete. Dopo l’infortunio occorso a De Kruijf, questa volta salta l’appello Hill, tornata negli Usa per motivi familiari. Santarelli deve ancora rimaneggiare la sua formazione, ma non riesce a trovare la quadratura, non bastano i 23 punti di Fabris.

Nizetich e Van Hecke fanno la voce grossa, mettono un sigillo di lusso all’ultima gara di questa sorprendente Regular Season e condannano l’Imoco al terzo posto in classifica.

Pomì Casalmaggiore – Liu Jo Nordmeccanica

Modena sarà ricordata in questa giornata per essere stata l’unica capace di profanare il palazzetto nemico. I primi due set sono dominati in lungo e in largo da Casalmaggiore, che sembra avere voglia di riscattarsi dopo la prima esclusione dai playoff dal suo ingresso in A1. A svettare è soprattutto Stevanovic (20 punti di cui 7 muri) che si qualifica come nuovo incubo dell’attacco modenese.

Nel terzo set Modena però cambia marcia, guidata da Barun e Mingardi (20 punti e 15 punti), e trova una insperata parità. Nel frattempo fa anche i conti con l’infortunio di Caterina Bosetti. Nonostante tutto la LiuJo tiene duro, vince al quinto set e strappa due punti essenziali per mantenere la sesta posizione minacciata da Pesaro.

Lardini Filottrano – Il Bisonte Firenze

Filottrano lotta con le unghie e con i denti per tenere viva la speranza della salvezza contro Firenze, ma nello scontro a distanza con Bergamo, quell’unico punto che le separava si rivela fatale. Non basta la vittoria arrivata al tie break grazie ad un’ottima prova di Mitchem e Tomsia (rispettivamente 20 e 26 punti). Non bastano i due punti conquistati, il quoziente punti consegna la salvezza a Bergamo.

Firenze va a corrente alternata, subendo il calore del pubblico di casa che in ogni modo cerca di sostenere le sue, ma si tiene aggrappata costantemente al match grazie alle buone prove di Tirozzi e della solita Sorokaite (rispettivamente 24 e 18 punti).

Saugella Team Monza – Foppapedretti Bergamo

Bergamo arriva a Monza con la consapevolezza di dover fare la partita della vita, contro una Monza che non fa sconti e che si sta confermando un’avversaria tra le più temibili. Oltre al fatto che giocare con la spada di Damocle della retrocessione, per un club dalla storia gloriosa come Bergamo, non è facile.

Monza si aggrappa al braccio di Ortolani, sale sul 2-1 ma alla fine la Foppapedretti riesce a pareggiare e a conquistare, nonostante la sconfitta, la salvezza. Porta Monza al tie break e si garantisce quel punto necessario alla sopravvivenza e per ripartire.

Savino del Bene Scandicci – Unet E-Work Busto Arsizio

Scandicci vince tra le mura amiche contro Busto Arsizio e raggiunge la seconda posizione in classifica, scavalcando Conegliano. La Regina delle Nevi, Isabelle Haak, si dimostra ancora una volta decisiva ed indomabile, anche in questo match sono 29 i punti messi a segno. Ma guardando ai numeri stagionali sono ben 491 i punti registrati, di cui 34 ace e dai quali si può scorporare una media di 22 punti per match.

Busto dopo i primi due set vinti si rilassa, e subisce la rimonta delle toscane, ce la mette tutta con Bartsch e Diouf (rispettivamente 20 e 17 punti), ma non basta. Il quinto set è di Scandicci.

Igor Gorgonzola Novara – Sab Volley Legnano

L’assenza della documentazione attestante il pagamento del 50% dei compensi dovuti per la stagione in corso, costa caro a Legnano, altri quattro punti di penalizzazione e la matematica retrocessione. Affrontare una corazzata come Novara, in queste condizioni senza poter sfruttare l’effetto delle mura amiche, non è certo la prospettiva migliore per concludere l’esperienza in Serie A Femminile.

Legnano prova a tenere testa ad una Igor affamata, e vi riesce almeno per un po’, pur in assenza di una giocatrice rappresentativa come Degradi. Le ragazze di Barbolini sono però affamate – funziona anche l’alternanza tra panchina e titolari – e travolgono con l’entusiasmo di cui sono capaci la Sab, ormai in balia dell’imminente retrocessione. Paola Egonu ancora autrice di un’ottima prova con ben 24 punti siglati.

RISULTATI 11ª GIORNATA DI RITORNO

MyCicero Volley Pesaro 3-1 Imoco Volley Conegliano (19-25, 26-24, 25-21, 25-20)

Pomì Casalmaggiore 2-3 Liu Jo Nordmeccanica (25-17, 25-20, 21-25, 24-26, 10-15)

Lardini Filottrano 3-2 Il Bisonte Firenze (25-18, 20-25, 28-30, 25-22, 15-13)

Saugella Team Monza 3-2 Foppapedretti Bergamo (21-25, 25-21, 25-23, 19-25, 15-13)

Savino del Bene Scandicci 3-2 Unet E-Work Busto Arsizio (24-26, 20-25, 25-13, 26-24, 15-10)

Igor Gorgonzola Novara 3-0 Sab Volley Legnano (25-20, 25-16, 25-21)

ABBINAMENTI PLAYOFF

Igor Gorgonzola Novara – Il Bisonte Firenze

Unet E-work Busto Arsizio – Saugella Team Monza

Savino del Bene Scandicci – MyCicero Volley Pesaro

Imoco Volley Conegliano – Liu Jo Nordmeccanica Modena

CLASSIFICA

Igor Gorgonzola Novara 51
Savino del Bene Scandicci 50
Imoco Volley Conegliano 50
Unet E-work Busto Arsizio 39
Saugella Team Monza 37
Liu Jo Nordmeccanica Modena 33
Mycicero Volley Pesaro 32
Il Bisonte Firenze 27
Pomì Casalmaggiore 23
Foppapedretti Bergamo 19
Lardini Filottrano 19
Sab Volley Legnano 11

Nasce come essere incompiuto, perennemente in ritardo nei confronti della vita. Coltiva un'insana passione per le canzoni tristi, i libri con le copertine pastello e le serie TV con personaggi malvagi. Orientamento religioso: Uros Kovacevic #ilcapoditutticapi

';

Notizie Flash

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: AGER AGRI APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Libroia, 41 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it