Seguici sui social

Cinema

Il commovente omaggio a Stan Lee in Captain Marvel

A un passo dall’attesissimo Avengers Endgame, la Marvel non dimentica l’inizio di tutto. In Captain Marvel l’omaggio per Stan Lee vi farà commuovere e non poco.

Pubblicato

il

Stan Lee fumettista
Foto: tg24.sky.it

Nacque il 28 dicembre del 1922, ci ha abbandonati il 18 novembre dello scorso anno. È diventato nel corso degli anni l’uomo che ho già visto da qualche parte, divertendosi a fare camei nei film Marvel. Ma più di ogni altra cosa è stato un fumettista, un editore e un produttore che ha permesso alla Marvel essere la casa delle idee che oggi tanto stimiamo.

Dal 2008 col film Iron Man è iniziato il Marvel Cinematic Universe, un universo cinematografico condiviso con i film tratti dai Marvel Comics, storie di supereroi che dal fumetto sono arrivati sul grande schermo. Più di una saga cinematografica, più di una serie televisiva. Il Marvel Cinematic Universe è diventato un appuntamento con 2-3 cadenze fisse durante l’anno dove il cinema d’intrattenimento raggiunge sorprendenti picchi di coinvolgimento.

Il mondo cinematografico della Marvel, infatti, è da anni un fenomeno sia per l’evoluzione dello storytelling ma anche un testimone del business e del merchandising. Tutto ciò, che potremmo riassumere in quasi 20 miliardi di dollari d’incassi complessivi, senza Stan Lee probabilmente non sarebbe stato possibile.

“Da grandi poteri derivano grandi responsabilità”. Frase iconica del personaggio di Spider-Man, l’uomo ragno, o semplicemente uno dei supereroi più amati di sempre. Mai come nessun altro supereroe, il “bimbo ragno” è considerabile come un figlio di Stan Lee. Creato per caso, quasi per gioco, ma con spontaneità e originalità. Tra i molti vanno annotati anche I Fantastici Quattro, Hulk, Thor, Iron Man e molti altri, famosi sia nelle versioni cartacee che nelle rivisitazioni cineaste, Stan Lee è il creatore dei personaggi Marvel che più ci hanno fatto sognare.

Siccome il cinema è una forza immortale, anche Stan Lee lo diventa. In Captain Marvel, ultimo film uscito al cinema (LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE) del Marvel Cinematic Universe, è presente un commovente omaggio che vi farà piangere. Non manca, d’altronde, il puntuale cameo, un’apparizione di Stan Lee che interpreta se stesso. Stavolta, il personaggio protagonista, Carol Denvers (interpretata da Brie Larson) gli dedica un sorriso, quasi malinconico, immagine di un ricordo che tutti i fan Marvel porteranno nel cuore.

Kevin Feige, produttore esecutivo del Marvel Cinematic Universe, ha confermato la presenza dei cameo di Stan Lee anche in futuro. Prima di lasciarci, infatti, sono finite sia le riprese dell’attesissimo Avengers Endgame e Spiderman Far From Home. Proprio con Spiderman, la creazione più dolce e affettiva per Stan, i suoi cameo di abbandoneranno. Il ricordo invece, rimarrà. Così come i suoi personaggi, diventati sempre più iconici negli ultimi anni.

Chiamati a uno degli appuntamenti senza precedenti nella storia del cinema, sia gli eroi che i fratelli Russo alla regia, responsabili di un grande fardello per il mondo Marvel. L’obiettivo sarà sorprendere il mondo col blockbuster che sancirà la fine degli Avengers. Avengers Endgame uscirà il 24 Aprile nelle sale, e per riscaldarci, la Marvel ci lascia un dolcissimo ricordo di Stan Lee.

Caro Stan, non te ne andrai mai. Nè dal cuore di chi sogna, nè dagli occhi di chi guarda al di là. Hai reso reale un universo fantastico, e allo stesso tempo hai reso fantastico l’universo reale.

Nato a Belvedere Marittimo (CS) il 06/05/1994. Da sempre appassionato di scrittura e giornalismo. Scrive su quelle che sono le sue più grandi passioni: sport, media, Tv e soprattutto cinema. Laureato in Scienze della Comunicazione all'Università degli Studi di Salerno e attualmente studente della laurea specialistica Corporate Communication & Media.

I più letti