Seguici sui social

Calcio

Ascoli-Perugia 2-2, Cerri: “Campionato strano, adesso diamo il 100%”

Le parole dell’attaccante biancorosso in zona mista dopo il pareggio al Del Duca

Pubblicato

il

Il Perugia, dopo la sconfitta interna nel derby, non è riuscito a riprendersi. Non sono bastati i due gol di bomber Cerri per la conquista dei tre punti, fondamentali per la corsa ai playoff.

Al termine della gara, ha parlato ai microfoni di Umbria Tv, proprio il numero 27 biancorosso, che oggi è arrivato a 15 gol in stagione. Queste le sue dichiarazioni.

Ascoli-Perugia 2-2, Cerri: “Il calcio è imprevedibile, può succedere di tutto”

Un pareggio che non soddisfa né la squadra, né i tifosi. Cosa manca? “Il Perugia non ha nulla che non va, è un momento più sfortunato e facciamo fatica a portare il risultato a casa. Sprechiamo delle occasioni ma se ci soffermiamo su queste rischiamo di non partire più. La serie B è un campionato strano, quest’anno si vede ancora di più. Nessuna partita è scontata e sicuramente è un peccato aver sprecato certe occasioni”.

Non manca un commento sul tridente offensivo: “Alino è straordinario. Una volta eravamo abituati a giocare con le due punte e quando giocava lui, io sbagliavo a cercare i palloni per i suoi piedi. Adesso siamo tre giocatori che possono far bene e ci siamo integrando. Io gioco con due a fianco di categoria superiore“.

L’esultanza? “Ci siamo detti di rifiatare e recuperare. Ci siamo abbracciati come segno di forza e per far recuperare un po’ tutti“.

Le critiche dei tifosi? “Dispiace perche non penso che ce lo meritiamo, ma i tifosi fanno le loro considerazioni. Io non do peso a certe cose, perché in campo andiamo noi e facciamo sempre del nostro meglio. A me dispiace, come a tutti, perché abbiamo ripreso un campionato con un grande girone di ritorno“.

Infine l’appello ai tifosi: “Credo che chiunque ami il Perugia debba stare vicino nonostante le sconfitte che non piacciono a nessuno. Il derby ha spaccato un po’, ma spero ci stiano vicini perché sono fondamentali. Stiamo dando il 100%, il calcio è imprevedibile e può succedere di tutto“.

Nata a Castiglione del Lago il 26 novembre 1996. Laureata in Scienze Politiche all'Università di Siena, attualmente studentessa magistrale di Giornalismo e Cultura Editoriale presso l'Università di Parma. Amante dei viaggi e lettrice cronica. È logorroica, sognatrice, con una grande passione: il calcio.

';

Notizie Flash

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: AGER AGRI APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Libroia, 41 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it