Seguici sui social

Viaggi

L’Oman allenta la stretta sul turismo post-Covid: torna il Capodanno-relax alternativo

Uno dei Paesi più visitati in questo periodo dell’anno è pronto a riaprire ai turisti

Pubblicato

il

Oman Moschea

Per tutti coloro che sono interessati a passare un Capodanno alternativo, lontano dai rumori e dal caos delle città europee, torna in scena una delle soluzioni più amate per godersi l’ultimo dell’anno in pace e relax. L’Oman è uno dei paesi a religione musulmana più visitati nel periodo di Capodanno per via delle temperature favorevoli e per le numerose attrazioni turistiche che rendono il paese una vera e propria perla sul Mar Arabico. A far tornare in auge la destinazione c’è il definitivo allentamento del Governo sul turismo: ai cittadini italiani non è più richiesto alcun visto per i soggiorni di durata uguale o inferiore ai 14 giorni.

Per Capodanno l’Oman riapre le porte ai viaggi

Dopo il primo paletto tolto al settore turismo, annunciato in una nota ufficiale dal Ministero degli Affari Esteri il 31 maggio 2022 con cui si toglieva l’ obbligatorietà del Green Pass per entrare in Oman dall’Italia, questa volta arriva la liberalizzazione totale del viaggi sulla linea Italia-Oman: l’ingresso nel paese è ora permesso ai cittadini stranieri residenti e ai turisti provenienti da qualsiasi paese.

A rendere ancora più comoda la situazione c’è l’esenzione dall’obbligo di visto per soggiorni fino a 14 giorni. Tuttavia, risulta anche possibile fare richiesta per visti più lunghi, fino a 30 giorni. Per farlo basta visitare il sito della Royal Oman Police e richiedere il visto di maggiore durata.

Non è finita qui! Ci sono altre novità importanti riguardanti l’eliminazione delle restrizioni all’ingresso per il Covid-19. All’interno del paese non viene richiesto l’uso della mascherina, sia all’aperto che all’interno dei luoghi pubblici. Per coloro che hanno intenzioni di entrare nel paese via terra c’è anche la possibilità di arrivare da un paese confinante.

Tuttavia, vista la situazione, è altamente consigliato fare uso di un Tour Operator per poter gestire in modo ottimale il proprio viaggio e programmare ogni passaggio e spostamento in tutta sicurezza. Vediamo quindi cosa fare e quali attività possono tornare utili per il prossimo Capodanno in Oman.

Situazione Covid-19 in Oman

Nonostante la grande attenzione del Governo omanita sulla pandemia Covid, fino ad ora il numero di contagi non sta avendo un impatto importante sulla tenuta del sistema sanitario locale grazie all’eccellente livello di immunizzazione portato avanti nel paese. Proprio per questo motivo le autorità locali sottolineano l’importanza di mantenere un certo livello di prudenza e seguire almeno i livelli minimi necessari di igienizzazione per contrastare il diffondersi della pandemia.

Cosa fare in Oman a Capodanno?

Il Capodanno non viene assolutamente vissuto come in Europa e consente di trascorrere la propria vacanza in tutta tranquillità godendo del clima mite che si attesta tra i 20°C e i 29°C. Il clima consente anche di fare il bagno in una delle molte destinazioni balneari del paese, svettano su tutte la penisola del Musandam a nord e le spiagge di Salalah a sud.

Tuttavia, per coloro che invece sono interessati a visitare i centri storici di maggiore rilievo, resta possibile visitare Muscat e le sue moschee. In particolare, non si può mancare all’appuntamento con la Grande Moschea di Muscat, luogo simbolo della rinascita del paese. Nella capitale omanita sono anche visitabili il caratteristico quartiere di Mutrah e il famoso souq, ovvero, uno dei mercati più antichi del paese.

Restano però numerosissime possibilità per avventurarsi nel territorio: dall’esplorazione dei deserti, alla visita della penisola del Musandam o alla partecipazione a feste organizzate in hotel o nei resort scelti durante la programmazione del viaggio. A questo proposito torna fondamentale l’intervento e l’aiuto di Tour Operator specializzati nei viaggio di Capodanno in Oman: per via della situazione legata al Covid, avere una struttura di riferimento che possa offrire servizi di qualità sul territorio è un vantaggio da non prendere sotto gamba, specialmente se si intende svolgere delle attività programmate in gruppo.

Redazione Zetanews.it, le notizie dalla A alla Zeta.

';

Notizie Flash

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: AGER AGRI APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Libroia, 41 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it

error: Contenuto protetto!