Seguici sui social

Calcio

Bari, il comunicato della Curva Nord: “La pazienza è finita!”

Il settore caldo del tifo biancorosso ci va giù duro: “Il direttore fa passare gli altri per colpevoli, Grosso deve mostrare grinta ed evitare polemiche. Non verrà più perdonato niente”

Pubblicato

il

Tifosi Bari
foto: Arcieri

La Curva Nord Bari è ormai spazientita. Il settore più caldo del tifo biancorosso ha espresso tutto il proprio malcontento per le ultime prestazioni della squadra di Grosso, sconfitta quattro a zero in casa con l’Empoli e 3-1 sul campo del Venezia.

Una striscia di cinque gare senza vincere, prove davvero incolori e un brutto approccio alla gara. Queste le caratteristiche salienti della squadra pugliese che abbiamo visto all’opera nelle ultime partite. Una situazione che rischia di precipitare, con i biancorossi che hanno perso contatto con le primissime posizioni della classifica, e ora rischiano di scivolare via anche dalla zona playoff.

Curva Nord Bari: “Dirigenti, allenatore, calciatori: non sarà perdonato niente”

Il comunicato, pertanto, assume toni duri: “Mai avremmo voluto scrivere queste parole, ma le circostanze ci inducono a farlo. Fino a due giorni fa, la pazienza, l’ascolto e la credibilità nei confronti di squadra e società sono stati elementi e valori che hanno prevalso sui risultati negativi che generavano rabbia e delusione in una piazza stanca di aspettare di tornare a giocare là dove i numeri e la storia ci dicono che dovrebbe essere. Purtroppo la gara di Venezia ci costringe a inasprire la linea“.

Tutti sul banco degli imputati: “Il direttore sportivo ha movimentato, tra entrate e uscite, 104 calciatori in soli due anni, e deciso di far passare qualcuno per colpevole per tutelare la sua figura. Grosso? Deve gestire meglio il postpartita, con dichiarazioni che non lascino spazio a polemiche. Vogliamo vedere in lui la grinta mostrata quando tirò il rigore alla Francia nel 2006. Ai calciatori: non siete una squadra mediocre, se lo foste stati non avremmo usato queste parole. Adesso non sarà perdonato più nulla a nessuno“.

Nato a Nocera Inferiore il 10 febbraio 1994, è fotoreporter e giornalista nel settore dell'informazione sportiva. Laureato con lode in Scienze della Comunicazione nel 2016 presso l'Università degli Studi di Salerno, e nel 2018 in Corporate Communication e Media nello stesso ateneo. Passionale, creativo, amante della comunicazione face-to-face, è da sempre patito di calcio, del quale è affascinato in ogni sua sfaccettatura. Ha praticato la pallacanestro a livello agonistico per diversi anni. Tra i suoi hobby non si possono tralasciare la musica, la fotografia e la cucina.

';

Notizie Flash

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: AGER AGRI APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Libroia, 41 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it