Seguici sui social

Viaggi

Trani, la perla dell’Adriatico: perché visitare una delle gemme nascoste della Puglia

Situata sulla costa adriatica della regione, ha una storia antichissima, un meraviglioso castello sul mare e una cattedrale che lascia senza fiato

Pubblicato

il

Cattedrale di Trani

“Non venite in Puglia”, dice un ironico detto molto in voga negli ultimi anni sui social network. In effetti, sebbene sia il Salento, spesso, a rubare l’attenzione, e sebbene altre località come Polignano a Mare siano forse più pubblicizzate, esistono delle perle ‘nascoste’ che questa terra regala ai suoi visitatori. Come, ad esempio, la città di Trani, di cui passiamo in rassegna la storia, e raccontiamo cosa vedere.

La storia di una delle città più interessanti della Puglia

La città di Trani, situata sulla costa adriatica della Puglia, è forse una delle gemme più deliziose della Puglia. Ricca di storia, cultura e bellezze naturali che la rendono un luogo perfetto per una visita, rappresenta un’ottima opzione per una breve permanenza per chi decide di trascorrere un weekend a Bari, ma anche per chi sceglie di visitare il Gargano.

Castello Svevo di Trani

La storia di Trani risale a tempi antichi, quando era una colonia greca chiamata Turenum. Nel corso dei secoli, la città fu governata da vari imperi e regni, tra cui i Romani, i Bizantini, i Normanni e gli Svevi. Nel Medioevo, Trani divenne un importante porto per il commercio con l’Oriente e un centro culturale per i giudei. Famosa per la sua architettura medievale e per i suoi monumenti, uno dei suoi principali simboli è senza dubbio la Cattedrale di Trani, una meravigliosa chiesa romanica costruita nel XII secolo con una facciata a due piani, un rosone e un campanile a pianta quadrata. L’interno della cattedrale è altrettanto spettacolare, con le sue colonne di marmo bianco e i suoi mosaici.

Cosa visitare a Trani: scorci, monumenti e attrazioni da non perdere

Se è vero che la Cattedrale ruba l’occhio, altrettanto bello è il Castello Svevo, una fortezza normanna costruita nel XII secolo che si affaccia sul mare. All’interno del castello, è possibile visitare il Museo della Città, che ospita una collezione di manufatti e reperti che raccontano la storia di Trani.

Ma questa città è famosa anche per il suo porto, che offre una vista panoramica del mare e della città vecchia, e che rappresenta l’ingresso in un centro storico dove i sapori forti della tradizione rendono indimenticabile questo soggiorno anche dal punto di vista enogastronomico. Davvero una meta da cerchiare in rosso.

Pubblicità

Nato a Nocera Inferiore il 10 febbraio 1994, è fotoreporter e giornalista nel settore dell'informazione sportiva. Laureato con lode in Scienze della Comunicazione nel 2016 presso l'Università degli Studi di Salerno, e nel 2018 in Corporate Communication e Media nello stesso ateneo. Passionale, creativo, amante della comunicazione face-to-face, è da sempre patito di calcio, del quale è affascinato in ogni sua sfaccettatura. Ha praticato la pallacanestro a livello agonistico per diversi anni. Tra i suoi hobby non si possono tralasciare la musica, la fotografia e la cucina.

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: Culturando APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Atzori, 123 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it

error: Contenuto protetto!