Seguici sui social

Calcio

Calciomercato Juventus, Ramsey ai Rangers: i dettagli dell’operazione

I bianconeri contribuiranno allo stipendio del gallese fino a giugno, circa il 30%

Pubblicato

il

La sede del calciomercato

Aaron Ramsey lascia la Juventus. Il centrocampista gallese ha accettato l’offerta dei Rangers di Glasgow, che devono sostituire l’infortunato Ianis Hagi. L’accordo tra i bianconeri e gli scozzesi prevede il prestito fino alla fine della stagione con diritto di riscatto fissato a 5,5 milioni di euro. Il diritto potrebbe diventare obbligo in caso di raggiungimento di alcuni obiettivi, in caso di vittoria del campionato. La Juventus contribuirà allo stipendio del gallese fino a giugno, circa il 30%.

Ramsey lascia la Juventus dopo 2 anni e mezzo condizionati da tanti infortuni e un amore mai sbocciato con la piazza bianconera. Con la maglia bianconera il centrocampista gallese ha collezionato 49 presenze e 5 gol.

Calciomercato Juventus, Nandez più lontano

La cessione di Ramsey è l’ultimo tassello della rivoluzione che la Juventus ha iniziato con l’acquisto di Denis Zakaria e le cessioni di Bentancur e Kulusevski al Tottenham. Nella rivoluzione bianconera potrebbe non esserci spazio, invece, per Nahitan Nandez. Il centrocampista del Cagliari è sempre più lontano dai bianconeri.

Il giocatore uruguaiano piace per la sua duttilità el’accordo di massima sull’ingaggio c’è già, la vera difficoltà sta nell’accordo con il club sardo. La Juve lavora sulla formula del prestito con diritto di riscatto, mentre il Cagliari vuole l’obbligo di riscatto: le parti sono lontane e le possibilità che l’affare si concluda sono al momento in netto calo.

';

Notizie Flash

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: AGER AGRI APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Libroia, 41 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it