Seguici sui social

Spettacolo

Chi è Francesca Mannocchi, la giornalista La7 inviata in Ucraina

Scopriamo di più su di lei, attraverso la sua biografia, la sua carriera e alcuni estratti della sua vita privata

Pubblicato

il

Francesca Mannocchi

È una delle inviate che ci racconta la guerra in Ucraina, Francesca Mannocchi. Spesso in collegamento su La7 da diverse città ucraine, da Dnipro a Kramators’k. Scopriamo di più su di lei, attraverso la sua biografia, la sua carriera e alcuni estratti della sua vita privata.

La biografia e la carriera della giornalista inviata per l’Espresso e La7: età, fidanzato, figli

Francesca è nata a Lugano, in Svizzera, nel 1985 ed è una giornalista e scrittrice italiana. Dopo aver conseguito la laurea in “Storia del Cinema” decide di intraprendere la carriera da freelance, arrivando a collaborare con diverse testate italiane come L’Espresso, Internazionale, Rai3, SkyTg24, La7 e altre internazionali come Al Jazeera English, The Guardian e The Observer.

Ha ricevuto il Premio Franco Giustolisi “Giustizia e Verità” nel 2015 con l’inchiesta realizzata per LA7 sul traffico di migranti e sulle carceri libiche, il Premiolino per il giornalismo nel 2016 e nel 2021 il Premio Ischia internazionale di giornalismo. Nel 2018 il documentario diretto con il fotografo Alessio Romenzi “Isis, Tomorrow. The Lost Souls of Mosul“, sui figli dei combattenti dell’ISIS, è stato presentato alla 75ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia.

Nel 2019 ha pubblicato il suo primo romanzo, Io Khaled vendo uomini e sono innocente, in cui ha provato a immedesimarsi nel secco e sconvolgente racconto in prima persona di un trafficante libico di migranti, con testimonianze vere delle vittime di torture, violenze, ricatti e abusi. Nello stesso anno è apparso anche il libro Porti ciascuno la sua colpa, seguito nel 2021 dal memoir Bianco è il colore del danno.

Nonostante si sappia poco della sua vita privata, il suo compagno è Alessio Romenzi. Ex operaio siderurgico alla Thyssen-Krupp di Terni, si è trasferito a Gerusalemme diventando uno dei principali fotografi di guerra al mondo. Ha vinto il World Press Photo del 2013 per le sue immagini in Siria. Francesca Mannocchi ha anche un figlio di nome Pietro.

Pubblicità

Francesca Mannocchi Malattia: il racconto della sua esperienza

In un articolo su “L’Espresso“, Francesca Mannocchi ha raccontato la sua esperienza con la malattia, la sclerosi multipla, che le è stata diagnosticata a soli 39 anni: “La sclerosi mi ha insegnato un nuovo modo di sorridere”, che è il titolo dell’articolo. “La medicina la definisce una malattia potenzialmente disabilitante del cervello e del midollo spinale, il sistema nervoso centrale, per intenderci”.

Francesca Mannocchi profili social: Twitter e Instagram

Francesca Mannocchi è solita raccontare le sue esperienza lavorative e non tramite i suoi profili social: qui il suo profilo Twitter. Mentre sul profilo Instagram è possibile apprezzare i suoi scatti fotografici in Ucraina.

Nato ad Avellino nel maggio '95 è un giornalista, attivista antimafia e talvolta scrittore un po' troppo malinconico. Grande appassionato di sport, divoratore di libri e ascoltatore incallito dei Pearl Jam.

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: Culturando APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Atzori, 123 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it

error: Contenuto protetto!