Seguici sui social

Cronaca

Parma, incidente mortale a Torrechiara: perde la vita un 18enne

Sulla vettura viaggiavano anche un ventenne di origini moldave e una ragazza di diciassette anni, entrambi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Pubblicato

il

Incidente Stradale

PARMA – È di un morto e di due feriti gravissimi il bilancio del terribile incidente avvenuto ieri sera a Torrechiara, frazione di Langhirano. Nel sinistro sono state coinvolte due autovetture. Dalle prime ricostruzioni, sembra che la Mercedes classe A, con a bordo i tre giovani, stesse immettendosi sulla Massese all’altezza dell’incrocio con strada della Badia, diretta verso la città, quando è sopraggiunta la seconda vettura, una Ford Ecosport.

Per cause in corso di accertamento, i due veicoli si sono scontrati violentemente. Sul posto sono intervenuti immediatamente i soccorsi con tre automediche dell’Assistenza pubblica di Langhirano, della Croce Azzurra di Traversetolo e una proveniente da Parma, coadiuvate da quattro ambulanze. I vigili del fuoco di Langhirano hanno lavorato per estrarre i ragazzi, rimasti incastrati nell’abitacolo dell’auto.

Le condizioni dei tre giovani all’interno della Mercedes sono apparse subito molto gravi. Purtroppo il 18enne, J.V. le sue iniziali, è morto prima dell’arrivo in ospedale. In Rianimazione gli altri due giovani, un ragazzo di 20 anni e una di 17 anni. Non è in pericolo di vita invece la donna di 56 anni al volante della Ford, per lei traumi agli arti e all’addome.

Sul luogo dell’incidente sono intervenuti anche i carabinieri di Langhirano che, dopo aver coordinato le operazioni di soccorso, hanno effettuato i rilievi del caso e avviato le indagini per ricostruire la dinamica dell’incidente.

';

Notizie Flash

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: AGER AGRI APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Libroia, 41 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it