Seguici sui social

Attualità

Ambiente, il 13 ottobre è la giornata internazionale per la riduzione del rischio dei disastri naturali

L’Assemblea generale delle Nazioni Unite ha designato questo giorno per sensibilizzare la popolazione riguardo a questa tematica

Pubblicato

il

Clima Ambiente

Ogni 13 ottobre viene celebrata la Giornata internazionale per la riduzione del rischio dei disastri naturali, istituita dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 1989 per sensibilizzare le varie organizzazioni internazionali sulla frequenza con cui si verificano le catastrofi naturali.

Giornata internazionale per la riduzione del rischio dei disastri naturali: quali cause?

L’Assemblea generale delle Nazioni Unite ha designato il 13 ottobre come Giornata internazionale per la riduzione del rischio dei disastri naturali per promuovere una cultura globale di riduzione del rischio di catastrofi.

È un’opportunità per riconoscere i progressi compiuti verso la riduzione del rischio di catastrofi e delle perdite di vite umane, mezzi di sussistenza e salute in linea con l’accordo internazionale, il quadro di Sendai per la riduzione del rischio di catastrofi 2015-2030 adottato nel marzo 2015.

I disastri ambientali, oltre ad essere una pericolosa minaccia per l’umanità, sono in cima alla lista dei principali rischi per il pianeta. Tra le cause delle catastrofi ecologiche, vi è sicuramente l’aumento della temperatura ed il cambio climatico, che comportano una serie di gravi problemi per la terra, come l’innalzamento del livello del mare e l’aumento dei fenomeni meteorologici violenti.

Gli obiettivi Sendai Seven per migliorare la gestione del rischio ambientale

Nel 2022, la Giornata internazionale si concentrerà sull’obiettivo G del quadro di Sendai: “Aumentare sostanzialmente la disponibilità e l’accesso a sistemi di allerta precoce multi-rischio e informazioni e valutazioni sui rischi di catastrofi per le persone entro il 2030”.

La campagna Sendai Seven è un’iniziativa adottata dagli Stati membri delle Nazioni Unite nel 2015, nella città del nord del Giappone da cui prende il nome, che raggruppa sette obiettivi e quattro priorità di azione da raggiungere in sette anni, mirati alla riduzione del rischio di catastrofi. Fra questi, la necessità di agire nei Paesi in via di sviluppo affinché sia possibile ridurre la mortalità globale e migliorare la gestione del rischio.

Nata a Salerno il 2 aprile del 1999, è sin da piccola fotomodella e testimonial. Dal 2016 è fondatrice del blog www.chiarasmagazine.it ed Influencer su Instagram per i maggiori brand italiani e internazionali. Inviata televisiva di "A caccia di mostre" e "Storia e Misteri" in onda su Telenova, è altresì conduttrice televisiva. Studia giurisprudenza all'Università degli studi di Salerno.

';

Notizie Flash

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: AGER AGRI APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Libroia, 41 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it

error: Contenuto protetto!