Seguici sui social

Cronaca

G7, Draghi: “Uniti nel sostegno all’Ucraina. In gioco c’è la democrazia”

Dopo l’intervento del presidente Zelensky, il premier italiano ha preso la parola ribadendo l’importanza del sostegno a Kiev affinché la Russia non vinca

Pubblicato

il

Mario Draghi

Nella giornata di oggi ha preso il via il G7 ad Elmau, in Germania. Dopo l’intervento del presidente dell’Ucraina Zelensky, il premier italiano Mario Draghi ha preso la parola ribadendo l’importanza del sostegno a Kiev affinché la Russia non vinca.

G7, le parole di Mario Draghi oggi 27 giugno 2022

Siamo uniti con l’Ucraina, perché se l’Ucraina perde, tutte le democrazie perdono. Se l’Ucraina perde, sarà più difficile sostenere che la democrazia è un modello di governo efficace“, ha esordito così il presidente del Consiglio, ribadendo che “Putin non deve vincere. Noi restiamo uniti a sostegno dell’Ucraina“.

Un evento importante è stato il riconoscimento dello status di candidato all’ingresso nell’Unione Europea al Paese ucraino:

La decisione di dare all’Ucraina lo status di candidato per l’Ue è importante per l’Ucraina ma anche per l’Unione Europea l’Unione Europea ha mutato in modo profondo il suo atteggiamento verso i Paesi vicini, la sua strategia di lungo periodo. È un cambiamento molto importante“.

Nato ad Avellino nel maggio '95 è un giornalista, attivista antimafia e talvolta scrittore un po' troppo malinconico. Grande appassionato di sport, divoratore di libri e ascoltatore incallito dei Pearl Jam.

';

Notizie Flash

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: AGER AGRI APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Libroia, 41 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it

error: Contenuto protetto!