Seguici sui social

Cronaca

Seul, studente mangia la banana di Cattelan: “Ero affamato”

Un giovane sudcoreano ha rovinato l’opera d’arte dell’artista italiano, dal valore di 120mila dollari

Pubblicato

il

Banana Cattelan

Un giovane studente sudcoreano ha mangiato una banana esposta come opera d’arte presso il Leeum Museum of Art di Seul. L’opera in questione, denominata “Comedian”, faceva parte della mostra “We” dell’artista italiano Maurizio Cattelan, e consisteva in una banana attaccata con del nastro adesivo a una parete del museo.

La banana di Cattelan mangiata da uno studente: cosa è accaduto

Il giovane, di nome Noh Huyn-soo, ha ammesso di aver mangiato la banana poiché aveva saltato la colazione e si sentiva affamato. In seguito, ha attaccato la buccia al muro con del nastro adesivo. Il museo ha provveduto a sostituire la banana con un’altra esemplare nello stesso punto.

L’incidente ha suscitato scalpore e polemiche, in quanto l’opera d’arte in questione aveva già fatto parlare di sé in passato per il suo alto valore artistico e simbolico. Nonostante ciò, il gesto del giovane studente ha destato anche qualche sorriso e ironia da parte dei commentatori sui social media, che hanno interpretato la sua azione come un’insolita forma di performance artistica.

Il significato dell’opera d’arte: cosa vuol dire, perché viene usato un frutto vero

La banana di Cattelan è un’opera d’arte creata dall’artista italiano Maurizio Cattelan, intitolata “Comedian”. L’opera è composta semplicemente da una banana attaccata a un muro con del nastro adesivo. Presentata per la prima volta alla fiera d’arte Art Basel Miami nel 2019, è diventata rapidamente un fenomeno virale e ha sollevato numerose discussioni riguardo al valore e al significato dell’arte contemporanea.

Il significato della banana di Cattelan può essere interpretato in diversi modi. Alcuni lo vedono come un commento satirico sulle eccessive valutazioni e la commercializzazione delle opere d’arte nel mercato dell’arte contemporanea. Con un prezzo di vendita di 120.000 dollari, l’opera mette in discussione cosa possa essere considerato arte e quanto valore possa essere attribuito ad un oggetto tanto semplice come una banana.

Pubblicità

Altri interpretano l’opera come un’invito a riflettere sulla natura effimera e sulla fragilità della vita, poiché la banana si degrada nel tempo. La banana di Cattelan può anche essere vista come un esempio di arte concettuale, dove il significato e il valore dell’opera risiedono nell’idea piuttosto che nel materiale utilizzato.

In ogni caso, la banana di Cattelan ha generato un ampio dibattito e ha messo in luce le continue discussioni riguardo ai confini dell’arte, al suo valore e al ruolo degli artisti nella società contemporanea.

Nato a Nocera Inferiore il 10 febbraio 1994, è fotoreporter e giornalista nel settore dell'informazione sportiva. Laureato con lode in Scienze della Comunicazione nel 2016 presso l'Università degli Studi di Salerno, e nel 2018 in Corporate Communication e Media nello stesso ateneo. Passionale, creativo, amante della comunicazione face-to-face, è da sempre patito di calcio, del quale è affascinato in ogni sua sfaccettatura. Ha praticato la pallacanestro a livello agonistico per diversi anni. Tra i suoi hobby non si possono tralasciare la musica, la fotografia e la cucina.

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: Culturando APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Atzori, 123 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it

error: Contenuto protetto!