Seguici sui social

Cronaca

Calcio in lutto, è morto Sinisa Mihajlovic

L’ex allenatore del Bologna era alle prese da tempo con una leucemia mieloide acuta, aveva 53 anni

Pubblicato

il

Mihajlovic allenatore
Foto Zetanews.it

Sinisa Mihajlovic è morto. L’annuncio è arrivato dalla famiglia del tecnico serbo. Mihajlovic aveva 53 anni. Le condizioni del tecnico sono precipitate nell’ultima settimana tanto da obbligarlo al ricovero ospedaliero. Lascia la moglie Arianna Rapaccioni con la quale era sposato dal 1995 e 6 figli Viktorija, Virginia, Miroslav, Dusan, Nicholas e Marko, quest’ultimo avuto da una precedente relazione.

Mihajlovic aveva annunciato la scoperta della malattia in conferenza stampa il 13 luglio 2019: “Ho la leucemia, ma la batterò giocando all’attacco“. Il 29 ottobre 2019 il trapianto di midollo osseo al Sant’Orsola di Bologna, il 22 novembre le dimissioni, ad inizio 2022 i nuovi campanelli d’allarme. Oggi l’annuncio della famiglia che ha spento anche l’ultima speranza.

È morto Sinisa Mihajlovic: il comunicato della famiglia

La moglie Arianna, con i figli Viktorija, Virginia, Miroslav, Dusan e Nikolas, la nipotina Violante, la mamma Vikyorija e il fratello Drazen, nel dolore comunicano la morte ingiusta e prematura del marito, padre, figlio e fratello esemplare, Sinisa Mihajlovic. Uomo unico, professionista straordinario, disponibile e buono con tutti. Coraggiosamente ha lottato contro una orribile malattia. Ringraziamo i medici e le infermiere che lo hanno seguito in questi anni, con amore e rispetto, in particolare la dottoressa Francesca Bonifazi, il dottor Antonio Curti, il Prof. Alessandro Rambaldi, e il Dott. Luca Marchetti. Sinisa resterà sempre con noi. Vivo con tutto l’amore che ci ha regalato“.

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: AGER AGRI APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Libroia, 41 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it

error: Contenuto protetto!