Seguici sui social

Web

Come inviare email multiple con il software newsletter OpenDEM: la guida pratica

Come personalizzare la propria comunicazione e le proprie offerte cercando la soluzione più adatta per il proprio interlocutore massimizzando la resa dell’Email Marketing

Pubblicato

il

Email multiple
Foto di Muhammad Ribkhan da Pixabay

L’invio di email multiple con OpenDEM è una pratica di semplice realizzazione, il tool consente di inviare newsletter massive per promuovere la propria attività dialogando direttamente con un pubblico specifico, scelto categorizzando i contatti a propria disposizione a seconda del profilo e delle caratteristiche del singolo cliente.

Tutto questo consente di personalizzare la propria comunicazione e le proprie offerte cercando la soluzione più adatta per il proprio interlocutore massimizzando la resa dell’Email Marketing.

Vediamo cosa bisognare fare per inviare email massive con OpenDEM.

Come impostare campagne e newsletter per l’invio massivo con OpenDEM

OpenDEM è un software newsletter che consente di creare e gestire le campagne in modo completamente autonomo.

I primi passi da seguire durante la preparazione dell’invio sono:

Pubblicità
  • la creazione di una comunicazione con i contatti segmentandoli in liste a seconda della somiglianza tra i profili;
  • tenere sotto controllo statistiche e dati;
  • creare grafiche accattivanti.

#1 Carica la tua lista di destinatari su OpenDEM

Il primo passo per l’invio di email multiple e per l’impostazione di una strategia di marketing basata sull’invio di newsletter è quello di creare la propria lista destinatari.

Per farlo con OpenDEM, una volta ottenuto l’accesso gratuito alla piattaforma, basta dirigersi nella sezione Campagna > Nuova Campagna, inserire i vari dati richiesti tra cui: titolo della campagna, nome mittente, email mittente ed email per le risposte.

Una volta creata la campagna, nel caso in cui non si sia già in possesso di una lista contatti, può essere creata una lista aggiungendo tutti gli indirizzi e-mail di cui si è in possesso.

La lista contatti è un contenitore nel quale vengono stilati tutti gli indirizzi di riferimento, torna particolarmente utile per poter indicare i contatti di riferimento per una campagna in modo automatico senza dover necessariamente reinserire tutti i contatti.

Le liste contatti devono essere utilizzate in modo strategico raggruppando in diverse liste gli utenti con caratteristiche e necessità simili in modo da poter personalizzare la comunicazione. Per creare la lista basta cliccare su Liste > Crea nuova lista.

Anche in questo caso basta riempire tutti i campi indicati dalla piattaforma per definire la lista, i dati da inserire sono:

Pubblicità
  • nome della lista
  • indirizzo e-mail del proprietario
  • immagine di riconoscimento
  • descrizione della lista
  • double opt-in

Arrivati a questo punto, le metodologie per inserire i contatti sono diverse, in primis ci sono l’import tramite file CSV, import tramite copia-incolla ed import del singolo destinatario. Una volta definite le liste di riferimento, con OpenDEM, si può scegliere quante inserirne in una campagna per una specifica newsletter.

#2 Componi la grafica della newsletter con OpenDEM

Una volta definite campagne e liste di contatti, non resta che creare la newsletter. Per farlo basta andare su Newsletter > Nuova Newsletter e, come detto in precedenza, inserire tutte le liste di contatti che si desidera includere in quella singola campagna.

Arrivati a questo punto bisogna curare il contenuto grafico e testuale. Nel caso dell’invio di email massive, l’ideale è quello di creare grafiche diverse pensate per attrarre l’attenzione di diversi profili di contatti. Per farlo è possibile utilizzare gli strumenti messi a disposizione dalla piattaforma, le soluzioni sono molte:

Utilizzo di template già pronti

Utilizzo di Bee Editor per la realizzazione di newsletter personalizzate

  • Utilizzo della creazione tramite immagine: permette di creare newsletter a partire da file JPEG o PDF.
  • Utilizzo della creazione tramite HTML. Per chi conoscesse il famose linguaggio di markup, è possibile indicare sotto forma di codice le caratteristi che deve avere la propria newsletter.
  • Utilizzo della funzione “Inizia da zero”: consente di avere assoluta libertà creativa nella definizione della newsletter senza l’uso di alcun template.

  • Utilizzo della clonazione della newsletter per riutilizzare una grafica già utilizzata in passato, anche su un’altra piattaforma.

3# Consigli per la creazione di contenuti utili e interessanti per email multiple

Ora che abbiamo visto il funzionamento tecnico del programma per l’invio delle email, è necessario pensare alla giusta strategia comunicativa per massimizzare i risultati ottenuti. Prendersi cura del contenuto della proprie email è il primo passo verso una campagna di successo.

Come scegliere l’oggetto del messaggio

Particolarmente importanti sono tutte quelle parti che rappresentano il biglietto da visita della propria comunicazione: è il caso del titolo o dell’oggetto dell’email, un titolo poco descrittivo e interessante non porterà sicuramente a grandi clic tra le molte offerte che quotidianamente si ricevono. Tra le varie soluzioni adottate, per attrarre l’occhio dell’utente c’è l’impiego di emoji ed altre immagini in grado di mettere in risalto la propria email rispetto alle altre ricevute dal destinatario.

Come scrivere il corpo dell’email

Bisogna poi passare al messaggio, al corpo della newsletter, questo deve essere pensato per incontrare le necessità e le caratteristiche del profilo di utente targhettizzato per quella email. L’ideale è fare riferimento a situazioni quotidiane in cui la persona può riconoscersi, in questo modo non solo si può creare empatia ma c’è anche la possibilità di parlare di problemi di tutti i giorni con relative soluzioni. Inutile dire che la soluzione deve essere proprio il tuo prodotto o servizio.

Gli errori da evitare nell’invio di email multiple

Spesso la presenza di allegati è associato all’invio di virus o altri malware pericolosi per la salute dei dispositivi: se non è strettamente necessario è sempre meglio evitare caricamenti di file.

Pubblicità

Fare affidamento su liste contatti sempre pulite, aggiornate e rivolte ad un pubblico realmente attivo è il miglior passo per evitare di finire nello spam dei clienti, perdere reputazione e tenere puliti i dati in vista di successive analisi e studi per migliorare le proprie performance.

L’analisi delle statistiche di invio

L’ultimo consiglio è quello di fare uso dei dati statistici presenti sulla piattaforma OpenDEM, associati a ciascuna campagna, per vedere quanto l’invio massivo sia efficiente e per trovare delle soluzioni per migliorare ulteriormente i contenuti proposti.

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: Culturando APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Atzori, 123 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it

error: Contenuto protetto!