Seguici sui social

Salute

Medicina legale, la dottoressa Cristina Cattaneo: “Nelle autopsie cerco l’invisibile”

Professoressa ordinaria del Dipartimento di Scienze biomediche per la salute dell’Università degli Studi di Milano e direttrice del Labanof, è autrice di “Naufraghi senza volto”

Pubblicato

il

Cristina Cattaneo

È uno dei medici legali più ‘televisivi’, Cristina Cattaneo, professoressa ordinaria del Dipartimento di Scienze biomediche per la salute dell’Università degli Studi di Milano e direttrice del Labanof, il Laboratorio di antropologia e odontologia forense dell’Università degli Studi di Milano. Scopriamo di più sulla sua biografia, ma anche sul suo curriculum e sulla sua carriera, nonché su alcuni dei tratti della sua vita privata.

Chi è il medico legale: età, biografia, carriera e curriculum

Cristina Cattaneo è nata il 18 gennaio 1964. Come possiamo apprendere dal suo curriculum, si è diplomata al liceo classico nel 1982, e ha conseguito la laurea in Medicina e chirurgia nel 1994 presso l’Università degli studi di Milano; nel 1998 si è, invece, specializzata in Medicina Legale e delle Assicurazioni.

Dal 2015 è Professore Ordinario di Medicina Legale e delle Assicurazioni (MED 43) presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Milano (prima Ricercatore poi Professore Associato della stessa Università).

Tante le pubblicazioni scientifiche a suo nome: Cattaneo ha collaborato in aree di ricerca scientifica nelle quali ha pubblicato oltre 200 articoli scientifici (cfr. Scopus/PubMed) su riviste nazionali ed internazionali con impact factor, oltre a libri e capitoli di libri.

Il libro di Cristina Cattaneo “Naufraghi senza volto”

Il medico legale, in un’intervista al “Corriere della Sera”, ha parlato così del suo approccio nelle autopsie: “Se a tutti i morti fossero riservate le stesse attenzioni, il mondo sarebbe un posto migliore. Il giorno in cui è arrivata la signora Fadil ero semplicemente di turno. Non esistono autopsie di serie A e autopsie di serie B”.

Pubblicità

Un tema che si ricollega con il libro scritto da Cristina Cattaneo “Naufraghi senza volto”, un’opera che racconta “il tentativo di un paese di dare un nome a queste vittime dimenticate da tutti, e come questi corpi, più eloquenti dei vivi, testimonino la violenza e la disperazione del nostro tempo”.

Cristina Cattaneo ha un marito e dei figli? Pochissime news sulla sua vita privata

Cristina Cattaneo sembra davvero molto riservata circa la sua sfera più intima. Non ha profili social, motivo per cui non possiamo sbirciare tra le sue foto alla ricerca di qualche indizio sulla sua vita privata. Non sappiamo, dunque, se abbia un marito o dei figli.

Nato a Nocera Inferiore il 10 febbraio 1994, è fotoreporter e giornalista nel settore dell'informazione sportiva. Laureato con lode in Scienze della Comunicazione nel 2016 presso l'Università degli Studi di Salerno, e nel 2018 in Corporate Communication e Media nello stesso ateneo. Passionale, creativo, amante della comunicazione face-to-face, è da sempre patito di calcio, del quale è affascinato in ogni sua sfaccettatura. Ha praticato la pallacanestro a livello agonistico per diversi anni. Tra i suoi hobby non si possono tralasciare la musica, la fotografia e la cucina.

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: Culturando APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Atzori, 123 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it

error: Contenuto protetto!