Seguici sui social

Cronaca

Superbonus110, il ministro Cingolani firma il decreto che fissa i tetti massimi

La nuova misura salva speculazione aumenta almeno del 20% i massimali, che aggiornano quelli già vigenti per l’Ecobonus

Pubblicato

il

Investimenti denaro

Quest’oggi il ministro della Transizione Ecologica Roberto Cingolani ha firmato il Decreto che fissa i tetti massimi per gli interventi del Superbonus 110%. Il provvedimento contro i tentativi di truffa e di speculazione, al fine di mettere un freno ai rialzi sospetti dei mesi scorsi in quanto ai prezzi sui materiali e sui lavori edili. Ecco cosa dice il decreto Cingolani sul Superbonus 110.

Cingolani firma il decreto per il blocco dei prezzi: le novità sui massimali

Arriva il nuovo decreto Cingolani per stabilire il tetto massimo per il Superbonus 110%. La norma salva speculazione aumenta almeno del 20% i massimali, che aggiornano quelli già vigenti per l’Ecobonus. Il provvedimento tiene in considerazione, ovviamente, il maggior costo delle materie prime e dell’inflazione.

Le parole del ministro Cingolani a RaiNews a riguardo: “Con questo Decreto si completa l’operazione che sta portando avanti il Governo ponendo un freno all’eccessiva lievitazione dei costi riscontrata in tempi recenti e riportando il Superbonus a un esercizio ragionevole che tuteli lo Stato e i cittadini venendo incontro anche alle esigenze del settore e dell’efficientamento energetico”.

Decreto Cingolani Superbonus 110, le novità sul tetto massimo

Ma cosa dice il decreto sul tetto massimo per il Superbonus 110%? La norma prevede che i massimali stabiliti non siano omnicomprensivi in modo da tener conto dell’eterogeneità dei possibili interventi; dunque, dal computo vengono esclusi IVA, gli oneri professionali e i costi di posa in opera.

E cosa succede, invece, per tutti i costi non previsti nel Decreto Cingolani sul Superbonus 110? A tal proposito il riferimento sarà quello dei prezziari regionali, delle Province autonome o ai listini delle camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura competenti. Al fine di evitare speculazioni, si apprende, ogni operazione verrà tracciata dall’inizio alla fine.

Pubblicità

Nato a Nocera Inferiore il 10 febbraio 1994, è fotoreporter e giornalista nel settore dell'informazione sportiva. Laureato con lode in Scienze della Comunicazione nel 2016 presso l'Università degli Studi di Salerno, e nel 2018 in Corporate Communication e Media nello stesso ateneo. Passionale, creativo, amante della comunicazione face-to-face, è da sempre patito di calcio, del quale è affascinato in ogni sua sfaccettatura. Ha praticato la pallacanestro a livello agonistico per diversi anni. Tra i suoi hobby non si possono tralasciare la musica, la fotografia e la cucina.

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: Culturando APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Atzori, 123 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it

error: Contenuto protetto!