Seguici sui social

Video

Germania, il discorso della cancelliera Merkel: “Dispiaciuta, ma il prezzo di 590 morti al giorno è inaccettabile”

La cancelliera tedesca, con la voce spezzata: “Cosa diremo, guardando indietro a questo evento epocale, se non saremo riusciti a trovare una soluzione per questi tre giorni?”. E intanto annuncia lockdown duro dal 16 dicembre al 10 gennaio

Pubblicato

il

La Germania annuncia lockdown duro dal 16 dicembre al 10 gennaio. Il Bund e i Laender hanno deciso per il provvedimento più stringente, come ha spiegato Angela Merkel, in conferenza stampa, confermando che il commercio al dettaglio sarà fermato in questo periodo. “Le misure stabilite il 2 novembre del non hanno agito a sufficienza, serve un’azione urgente”, ha ribadito la cancelliera tedesca.

Germania, discorso Merkel: “Riapertura alberghi è qualcosa che non supereremo più”

Nel dibattito generale sul bilancio, la cancelliera Merkel ha fatto un appello a tutti i Lander tedeschi: non bisogna abbassare la guardia. “Il numero di casi e di persone che hanno bisogno della terapia intensiva e che muoiono ogni giorno a causa del virus è allarmante”, ha detto la Cancelliera.

La Germania ha permesso di festeggiare il Natale con le famiglie ma Merkel chiede prudenza. Ritiene inoltre che la riapertura degli alberghi sia una mossa sbagliata perché incentiva gli spostamenti non necessari: “È qualcosa che non supereremo più”, dice la cancelliera con una voce quasi spezzata “se non chiuderemo le scuole e incentiveremo la didattica a distanza per limitare i contatti”.

“Cosa diremo, guardando indietro a questo evento epocale, se non saremo riusciti a trovare una soluzione per questi tre giorni?”, ha riferito una Merkel apparsa davvero disperata.

La situazione emergenziale in Germania è davvero importante: 590 morti al giorno e numerosissimi contagi. Questo è il risultato del lockdown light proposto dal governo, che sta rivalutando la sua posizione e propone una stretta in vista di queste vacanze natalizie. Scuole chiuse, quindi, dal 14 dicembre. Nel suo discorso al parlamento, la cancelliera chiede ancora una stretta. Infatti i comportamenti liberi e incuranti potrebbero portare “all’ultimo Natale con i nonni”.

Nata a Nocera Inferiore il 3 dicembre 2000, è giornalista praticante presso ZetaNews. Diplomata al Liceo Classico "Marco Galdi" nel 2019, dallo stesso anno è studentessa di Lettere Classiche presso l’Università degli studi di Salerno. Appassionata di scrittura creativa, ha partecipato a diversi concorsi letterari: nel 2016 si è classificata terza al concorso “le parole sono ponti” e nel 2019 si è classificata seconda al Premio Badia di Cava De’ Tirreni. Ama i libri, l’arte e raccontare le ingiuste condizioni del patrimonio artistico della città in cui vive. “Figlia” del Pirandello giornalista, cerca di non fermarsi mai alla narrazione superficiale degli eventi. «E mentre il sociologo descrive la vita sociale qual essa risulta dalle osservazioni esterne, l’umorista armato del suo arguto intuito dimostra, rivela come le apparenze siano profondamente diverse dall’essere intimo della coscienza degli associati». (Pirandello, saggio sull’umorismo)

Notizie Flash

';

I più letti

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: AGER AGRI APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Libroia, 41 [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it