Seguici sui social

Web

Sempre più italiani usano internet: come proteggersi online

Alcuni suggerimenti per ottenere un buon livello di protezione e navigare in modo sicuro

Pubblicato

il

Ragazzo con computer portatile

Dal 2020, è aumentato dell’1,7% il numero di italiani connessi a internet. Sono, infatti, ben 51 milioni gli utenti che, ogni anno, utilizzano la rete. Crescono invece del 5,4% le presenze sulle piattaforme social, ma il ricorso alla rete per svariati motivi è destinato a crescere ancora.

Italiani su internet: che uso ne fanno?

In generale, il tempo che gli italiani trascorrono online è diminuito rispetto al 2020, quando ci fu un evidente boom, tuttavia, si tratta comunque di oltre 6 ore al giorno.

Secondo i dati del Digital Report 2022, sono diminuite le attività di intrattenimento online e offline come televisione, radio, gaming, social e podcast, mentre sono aumentate quelle relative all’ascolto di musica in streaming e ricorso alla stampa. Gli italiani usano l’online per restare informati accedendo alle notizie, ma anche per trovare idee per svolgere attività fai da te.

Ulteriori usi della rete interessano oltre 1 persona su 5, che ricorre settimanalmente agli assistenti vocali, 1 su 3 reperisce informazioni su prodotti, brand e servizi sui social, 1 su 4 usa la ricerca per immagini da smartphone e 3 su 10 ricorrono al traduttore online.

Il 90% degli italiani guarda video online regolarmente (musica, comedy o tutorial), mentre l’82% degli utenti fa regolare uso di videogiochi.

Cresce del 5,4% il tempo trascorso sui social, dove gli italiani si informano o trascorrono il tempo libero: si tratta principalmente di Facebook, Instagram, WhatsApp, mentre crescono Telegram e TikTok.

L’importanza di proteggere le proprie attività online

Con il maggiore utilizzo della rete, è però importante prendere degli accorgimenti per tutelarsi e navigare in maniera protetta, ricorrendo per esempio alla modalità di navigazione in incognito o utilizzando una connessione VPN in caso di uso di reti wifi condivise o poco sicure.

Hacker e cybercriminali di ogni tipo purtroppo sono alla continua ricerca di informazioni personali sensibili per accedere a carte di credito e app bancarie. Oltre alla navigazione anonima e alle reti VPN, come possiamo evitare di incappare in queste spiacevoli situazioni?

Tra gli accorgimenti più utili in fatto di prevenzione troviamo l’aggiornamento delle impostazioni sulla privacy, regolandole in base alla piattaforma sulla quale si naviga, per esempio. Anche una maggiore consapevolezza riguardo al download dei contenuti presenti su siti e piattaforme consente di evitare attacchi di virus o hacker.

Altrettanta consapevolezza è richiesta quando si acquista online: proteggere i propri dati bancari o personali e accertarsi che l’e-commerce offra transazioni cifrate e protette è fondamentale per evitare problemi di ogni tipo.

Infine, ricordare sempre di essere in un ambiente pubblico, per quanto “privato” dovrebbe imporre una certa serietà e rigidità nella pubblicazione di contenuti o nelle conversazioni sui social network. 

In altre parole, l’aumento incondizionato degli ultimi anni non è del tutto cosciente e autocritico. Spesso risulta incontrollato e perciò rischioso per l’utente stesso. Responsabilità e controllo vanno sempre mantenuti a livelli elevati. 

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: AGER AGRI APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Libroia, 41 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it

error: Contenuto protetto!