Seguici sui social

Tecnologia

5G, svolta nel futuro della comunicazione

Una nuova rivoluzione che migliorerà sensibilmente il nostro approccio con internet

Pubblicato

il

5G Connessione
Foto: personaldata.it

In un mondo sempre più digitalizzato e iperconnesso il 5G sarà una nuova rivoluzione che migliorerà sensibilmente il nostro approccio con internet, con l’uso che se ne fa nei servizi di intrattenimento, esports e anche per quanto riguarda il sistema online dei casinò Italia, rendendo la navigazione più veloce e sicura.

È stato progettato per diminuire i tempi di latenza, rendendo più performante la connessione tra dispositivi wireless, migliorando anche la flessibilità dei servizi collegati, il tutto agendo con una velocità di 20 volte maggiore rispetto al 4G.

La nuova tecnologia può raggiungere una velocità di picco teorica fino a 273,7 Megabit al secondo (Tim Italia ad esempio).

Attualmente questo tipo di servizio è disponibile in alcune parti dell’Italia, ma il governo pensa di diffonderlo ovunque, anche in quelle aree rurali dove spesso ci sono problemi di connessione entro la fine del 2022, sfruttando così anche i fondi ricevuti dall’Europa che devono essere impiegati per sviluppare il piano denominato PNRR (Piano nazionale di ripresa e resilienza).

A cosa servirà?

Il 5G oltre ad introdurre una nuova epoca in materia di connessione digitale, renderà possibile la realizzazione di nuove esperienze che permetteranno di facilitare la vita dei vari utenti in diversi ambiti: dal semplice gaming online con lo sviluppo di giochi sempre più rapidi a rispondere agli impulsi, perfezionati con una grafica migliorata e in alta qualità, con la possibilità di giocare contemporaneamente da diversi aree del mondo, alla medicina con i pazienti che potranno essere monitorati anche a distanza grazie ad algoritmi abili a capire e comprendere i dati del corpo umano, in modo da controllare subito possibili anomalie.

Pubblicità

Anche l’industria automobilistica sta investendo tempo e denaro in questa tecnologia, con progetti che iniziano partendo dal monitoraggio del traffico, fornendo inoltre dati sulle condizioni della strada condividendo tra veicoli queste informazioni, fino ad arrivare alle auto che guidano da sole, che riescono a spostarsi senza il bisogno di essere guidate fisicamente da un pilota.

Le città del futuro saranno sempre più sicure e iperconnesse, con gli oggetti che potranno interagire sfruttando anche gli studi riguardanti l’intelligenza artificiale sulle quali molte aziende stanno puntando.

Il caso dei videogiochi: cosa cambierà con il 5G?

I videogiochi saranno sempre più smaterializzati, cioè non si avrà bisogno del supporto del disco rigido per utilizzarli e soprattutto, dato la  sempre più frequente opzione multigiocatore con più persone connesse, si potrà giocare simultaneamente anche a centinaia di km di distanza.

Se non c’è una buona latenza il gioco spesso viene interrotto e questa problematica ne danneggia l’esperienza degli utenti. Con un maggior numero di videogiocatori sarà fondamentale creare dei cloud online dove archiviare tutti i dati, in modo da rendere la rete più sicura ed efficace, riuscendo a sostenere senza problemi l’alto numero di giga impiegati dal sistema, così da rendere l’esperienza online praticamente uguale all’offline.

L’importanza della rete wireless

Il 5G per funzionare in maniera ottimale ha bisogno di una rete wireless air idonea, per questo motivo negli ultimi mesi sono state installate antenne che contengono una tecnologia denominata Massivo MIMO ( multiple input, multiple output) grazie alla quale oltre a ricevere dati hanno la capacità di analizzarli, elaborarli e trasferirli in tempo reale, andando inoltre ad aumentare la larghezza di banda per gli utenti, con la possibilità di sfruttare anche le linee non utilizzate dal 4G.

Pubblicità

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: Culturando APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Atzori, 123 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it

error: Contenuto protetto!