Seguici sui social

Cronaca

Avellino, incendio a Corso Vittorio Emanuele: intervengono i vigili del fuoco – VIDEO

Nelle prime ore del pomeriggio odierno, una densa coltre di fumo nero si è propagata da un impianto di refrigerazione in Vicolo Giardinetto, nei pressi del centro avellinese

Pubblicato

il

Incendio Corso Vittorio Emanuele

Avellino – Un grave incendio nei pressi di Corso Vittorio Emanuele sta tenendo molti cittadini con il fiato sospeso. Una grande colonna di fumo nero si è sviluppata da uno dei palazzi adiacenti al centro avellinese. I Vigili del Fuoco sono prontamente intervenuti e sono tutt’ora in corso le operazioni di spegnimento e messa in sicurezza della zona.

Incendio Avellino Corso Vittorio Emanuele: corto circuito in un impianto di refrigerazione

L’incendio si è sviluppato nelle prime ore del pomeriggio con una densa coltre di fumo nero si è propagata da un palazzo non lontano dalla Chiesa del Rosario. Secondo le prime indiscrezioni a innescare l’incendio sarebbe stato un cortocircuito nell’impianto di refrigerazione di una struttura in Vicolo Giardinetto.

A causa della vicinanza ad un altro condominio c’è particolare preoccupazione. I pompieri si stanno adoperando per evitare che le fiamme coinvolgano gli edifici adiacenti.

Al momento non sembrano esserci persone coinvolte dalle fiamme o intossicate, solo tanto spavento per i residenti. Si saprà di più quando i caschi rossi del comando di Avellino avranno estinto l’incendio.

È un giovane ammiratore del giornalismo in tutte le sue sfumature che prova a raccontare la verità delle cose nel migliore dei modi. Giornalista praticante, attivista antimafia e ogni tanto scrittore di pensieri.

';

Notizie Flash

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: AGER AGRI APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Libroia, 41 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it