Seguici sui social

Calcio

Avellino-Messina 1-1, al Partenio-Lombardi un pari amaro per i lupi

Pari interno per i lupi di Gautieri: non basta Aloi. beffa nel finale di Piovaccari

Pubblicato

il

Pesante battuta d’arresto per l’Avellino di Gautieri, che quest’oggi al Partenio Lombardi è stato fermato sul pari dal Messina in pieno recupero. La formazione biancoverde, dopo un avvio soporifero, ha trovato il vantaggio al 12’ grazie ad una bella azione corale: De Francesco pesca sulla sinistra Kragl, il tedesco entra in area di rigore, alza la testa e trova tutto solo Aloi, che dal limite fa partire un rasoterra imparabile per Lewandowski.

Primo tempo di gestione per i Lupi, che vanno vicini al raddoppio al 45’ con una punizione di Kragl deviata in angolo dal portiere siciliano. Nella ripresa sale di tono il Messina, che, sfruttando anche un Avellino poco pulito in fase di disimpegno, si fa vedere più volte dalle parti di Forte. I padroni di casa, ad eccezione di un altro piazzato di Kragl disinnescato da Lewandowski, non vanno di fatto mai alla conclusione, con Maniero che al 62’ subisce anche un brutto infortunio. Murano, suo sostituto, non riesce ad entrare bene in partita, così come Micovschi subentrato ad un Kanoutè apparso un po’ sottotono.

I biancoscudati, al cospetto delle difficoltà degli avversari, ne approfittano e nel finale sfiorano il pareggio al 77’ con Trasciani, che da posizione favorevole spara alto sulla traversa, ma lo trovano incredibilmente al 91’: ingenuità clamorosa di Silvestri, che perde una palla sanguinosa in disimpegno, dando la possibilità a Statella di servire Piovaccari che tutto solo davanti a Forte deposita in rete l’1-1. Si tratta quindi di una cocente beffa arrivata in extremis per i biancoverdi, per i quali adesso si complica la corsa al secondo posto, mentre è un punto fondamentale in chiave salvezza per il Messina.

Avellino-Messina 1-1

AVELLINO (3-5-2): Forte; Silvestri, Dossena, Scognamiglio; Rizzo (86’ Ciancio), De Francesco (63’ Carriero), Aloi, Kragl (78’ Mastalli), Mignanelli; Maniero (63’ Murano), Kanoute (78’ Micovschi). A disp.: Pane, Pizzella, Ciancio, Stanzione, Mastalli, Micovschi, Plescia, Tarcinale. All.: Gautieri.

MESSINA (4-3-3): Lewandowski; Angileri (75’ Rondinella), Camilleri (53’ Trasciani), Carillo, Fazzi; Damian, Marginean (53’ Piovaccari), Fofana; Russo, Adorante (75’ Busatto), Gonçalves (58’ Statella). A disp.: Caruso, Celic, Konate, Simonetti, Balde, Catania. All.: Raciti.
Arbitro: Collu di Cagliari.

Marcatori: 12’ Aloi (A), 91’ Piovaccari (M)

';

Notizie Flash

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: AGER AGRI APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Libroia, 41 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it